Faq Vacanze in caicco

La vacanza in barca è per definizione una vacanza in libertà tuttavia il programma che pubblichiamo sul sito è un programma di massima che può subire variazioni di settimana in settimana in base a:
  • condizioni di sicurezza meteo-marina;
  • condizioni relative al traffico in mare, in rada e nei porti;
  • esigenze di approvvigionamento idrico e alimentare;
  • esigenze dei partecipanti soddisfabili qualora non entrino in contrasto con i punti precedenti;
Compito dell’equipaggio è prendere le decisioni tenendo conto di tutti questi elementi con questo ordine di priorità.
No, la navigazione a bordo dei caicchi avviene esclusivamente con l'ausilio dei motori e per questo motivo sono conosciuti come motovelieri o motorsailer: il rapporto tra la superficie delle vele e la potenza del motore è a favore di quest’ultima. Essendo imbarcazioni molto grandi non necessitano del vento per muoversi.
A bordo di ogni caicco troverai l’equipaggio che si occuperà della navigazione: puoi quindi partecipare alla vacanza anche se sei alla prima esperienza.
Jonas è specializzata negli imbarchi individuali: se viaggi da solo puoi scegliere il programma che più ti piace tra quelli pubblicati sul nostro sito senza l’obbligo di riempire il caicco. Se, invece, viaggi in gruppo puoi chiederci l’imbarcazione in esclusiva.
Sì, è possibile prenotare un’imbarcazione in esclusiva salvo disponibilità di posti. Consigliamo di prenotare con largo anticipo.
No, in ogni caicco Jonas ci sono almeno due persone di equipaggio e non è quindi possibile effettuare bareboat.
Sì, in tutte le barche Jonas si parla italiano.
L'equipaggio si occupa normalmente di tutto: dall'acquisto della cambusa, alla preparazione dei pasti fino alle pulizie interne ed esterne. Per questione di privacy la pulizia delle cabine viene fatta all’inizio ed alla fine della crociera, lasciando agli occupanti la gestione della cabina durante il soggiorno. Ciò non toglie che per particolari necessità l’equipaggio possa essere chiamato ad entrarvi. Gli ospiti possono partecipare attivamente alla vacanza dando una mano al personale nelle attività di ogni giorno.
L’equipaggio non entra nelle cabine per rispettare la tua privacy: questo ti consentirà di dormire sino a tardi senza essere disturbato o di fare la doccia quando lo desideri. Il personale di bordo entra in cabina solo su tua richiesta, per esempio per attività di manutenzione oppure per chiudere gli oblò in caso di pioggia nel caso tu non ci abbia già pensato.
Si naviga su caicchi di 20-25 metri che offrono un maggiore comfort rispetto ad una barca a vela o ad un catamarano. Teniamo pur sempre presente che siamo a bordo di un’imbarcazione e che gli spazi sono sempre limitati se confrontati con quelli di un hotel.
Non esistono dimensioni standard. Le cabine dei caicchi sono le più grandi nel panorama delle barche con ampi spazi, bagno privato e armadi dove stivare i propri oggetti.
Tutte le cabine sono dotate di oblò che garantiscono sia il ricambio dell’aria che un’ottima illuminazione diurna.
La maggior parte delle cabine nei caicchi sono matrimoniali. In alcuni casi può esserci un terzo letto posto sopra il matrimoniale.
Tutte le nostre cabine dispongono di servizi privati ad uso esclusivo degli occupanti. Al momento dell’imbarco l'equipaggio spiega il funzionamento dei wc presenti. Ricordiamo di prestare attenzione nel non gettarvi oggetti che possono bloccare le pompe di evacuazione.
Nelle vacanze in caicco non esiste la cabina singola, è possibile comunque avere una cabina tutta per sé pagando una quota e mezza in bassa o media stagione e due quote in alta.
Assegniamo le cabine in ordine di prenotazione e, quando possibile, in base alle richieste dei partecipanti.
È compito di ogni partecipante custodire gli oggetti di valore all’interno della propria cabina. L’equipaggio non è responsabile degli stessi, tranne nel caso in cui essi siano affidati esplicitamente al capitano per la custodia.
Nelle cabine, nei bagni e nelle zone comuni dei caicchi vi sono prese di corrente comuni. Quando la barca è ormeggiata in porto è in funzione la corrente 220v mentre quando si è in navigazione o in rada è presente la 12v o la 24v. E’ quindi sempre possibile ricaricare cellulare e altre tipologie di dispositivi.
Ogni cabina essendo dotata di oblò è sempre molto arieggiata considerando il fatto che si sta effettuando una vacanza di mare. Alcuni caicchi hanno l’aria condizionata negli spazi comuni e può quindi essere utilizzata nelle giornate particolarmente afose.
Sui caicchi si può camminare con qualsiasi paia di scarpe evitando quelle con il tacco o gli zoccoli di legno.
Per evitare problemi legati allo spazio limitato all’interno delle cabine ricordiamo di mettere in valigia il minimo necessario. Sconsigliamo l’utilizzo di valige rigide o trolley difficili da stivare, meglio borsoni ripiegabili da riporre negli armadi. D’estate pantaloncini corti, costume e magliette sono tutto ciò che ci serve. La sera può essere fresco ed umido per cui è meglio portare con sé anche felpa, pantaloni della tuta ed un giubbino impermeabile/k-way. Non dimenticare, inoltre, cappellino, occhiali da sole, una buona crema solare, un telo mare, un asciugamano personale o accappatoio e sapone marino che inquina meno.
Tutte le persone che salgono a bordo devono essere provviste di un documento d’identità valido per l'espatrio. Sono sconsigliate per navigazioni su acque estere le carte di identità rinnovate con timbro. Ti chiediamo, inoltre, di portare con te il modulo di prenotazione, di mostrarlo al nostro personale in loco e conservarlo, come attestazione della vacanza acquistata.
In alcune imbarcazioni troverai già l’attrezzatura per fare snorkeling, ti consigliamo comunque di portare la tua personale. Per quanto riguarda le immersioni subacquee è possibile effettuarle appoggiandosi ai diving locali. Per motivi di sicurezza non si possono portare a bordo bombole, fiocine ed altro tipo di attrezzatura.
In alcuni caicchi è presente una piccola attrezzatura che il comandante mette volentieri a disposizione dei suoi ospiti. Ti ricordiamo di accertarti di non essere all’interno di una zona in cui è vietata la pesca.
A bordo delle nostre imbarcazioni troverai tutte le nostre dotazioni di sicurezza e durate la vacanza avrai la possibilità di effettuare anche il bagno dalla spiaggia.
Nei caicchi il trattamento è di pensione completa ad esclusione di due o tre cene (come da programma) durante le quali è possibile scendere a terra per gustare le specialità tipiche dei posti visitati. Se sei vegetariano, vegano, celiaco, allergico ecc. non dimenticare di segnalarlo fin da subito nel modulo di prenotazione alla voce “altre richieste”. Faremo il possibile per accontentarti, ma tieni conto, soprattutto per le proposte di barca, che spesso è difficile reperire alimenti particolari, per esempio senza glutine, e che per questo raccomandiamo di portarli con te.
Sì, a bordo c'è una discreta scelta di bevande: birra, vino, aperitivi, digestivi e superalcoolici. Naturalmente non tutto, ma di tutto. Per esigenze particolari ti suggeriamo di parlarne con l’equipaggio al momento dell’imbarco.
Nelle vacanze Jonas le discese a terra sono quotidiane. In base al programma di navigazione l’equipaggio saprà consigliarti sulle possibili attività da effettuare nei luoghi visitati.
I pernottamenti dipendono dal programma ma generalmente si pernotta in baie vicine ai centri abitati.
Il tendere serve per i collegamenti a terra della barca e deve essere utilizzato solo dal personale di bordo. Per esigenze individuali possono essere noleggiati dei gommoni sul posto ad uso personale.
No, per i transfer da terra a bordo saranno concordati degli orari. Dopo tali orari, per consentire il riposo anche dell’equipaggio, sarà possibile raggiungere la barca solo mediante l’utilizzo dei taxiboat..
I caicchi navigano quasi esclusivamente sotto costa, in zone molto riparate, dove difficilmente ci sono fenomeni di mare mosso. I comandanti sono tutti molto esperti e sono sempre in grado di decidere sul da farsi. Il capitano ha ricevuto istruzioni di improntare la navigazione per garantire la massima sicurezza degli ospiti e della barca, perciò riparerà in porto sicuro quando le previsioni per il giorno successivo indichino prudenza dovuta al maltempo. Con il mare mosso il caicco non naviga e resta in porto, se è in mare e le previsione sono di peggioramento ritornerà nel porto o se possibile in una baia protetta. In questo caso sarà possibile effettuare escursioni a terra sino a quando il maltempo non sia passato.
In generale la navigazione è tranquilla e soffrire il mal di mare è un evento eccezionale al quale sono soggetti soprattutto persone che hanno forti allergie respiratorie o che soffrono molto l’auto. In ogni caso, dopo un giorno o due anche queste persone si abituano alla nuova situazione e il malessere cessa. Per esperienza ci sentiamo di consigliare una serie di regole da seguire per prevenirlo:
a) evitare di abbuffarsi. E’ buona abitudine in barca mangiare poco ma spesso e preferire i cibi salati come salatini, acciughe, patatine, sottoli, sottaceti, salamini, cracker e ciò che possa essere utile ad uno spuntino a metà mattinata o come aperitivo;
b) coprirsi bene: il freddo è una delle cause scatenanti del mal di mare;
c) una cosa fondamentale è rimanere all’aria aperta. Sottocoperta o al chiuso il corpo perde l’orientamento e può soffrire maggiormente.
Capita quindi che in traghetto o in nave molte persone possano avere dei malesseri che in barca caicco non hanno perché rimangono fuori per tutto il tempo. In commercio esistono numerosi farmaci per curare/prevenire le nausee: cerotti, braccialetti e pastiglie facilmente reperibili in qualsiasi farmacia e che possono essere utilizzati all’occorrenza. L’unica controindicazione è un po’ di sonnolenza.
Il programma di navigazione dalle condizioni meteo e dalle scelte effettuate da ogni gruppo barca. La vacanza in barca è, infatti, la vacanza in libertà per eccellenza. Ti ricordiamo che l’equipaggio può decidere in ogni momento di modificare il programma allo scopo di garantire sicurezza e comfort ai partecipanti.
L’imbarco è previsto nella mattinata del giorno di partenza, nel caso tu debba arrivare la sera prima potrai dormire già a bordo con un supplemento di € 40. Ricordiamo che:
- la notte extra va prenotata al momento dell'iscrizione e saldata in loco;
- la notte extra è garantita solo per poter dormire a bordo e dal momento che l'equipaggio sta preparando la barca per la settimana entrante (pulizie ed altri piccoli lavori) chiediamo di salire a bordo per il solo riposo notturno. Se arrivate prima prendete accordi con il referente in loco per poggiare i bagagli.
No, la tassa di soggiorno è una tassa individuale e deve essere pagata in loco dove prevista.
BUONA NAVIGAZIONE!