Condizioni

Disciplina applicabile: la vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata – fino alla sua abrogazione ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011 (il “Codice del Turi smo”) - dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23.4.1970 - in quanto applicabile - nonché dal Codice del Turismo (artt. 32-51) e sue successive modificazioni.

Prezzo: il prezzo del pacchetto turistico potrà essere variato fino a 20 giorni prima della partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di: a) costi di trasporto, incluso il costo del carburante; b) diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse o diritti di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; c) tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.

Rinuncia da parte del cliente: il consumatore può recedere dal contratto senza pagare alcuna penalità nelle seguenti ipotesi:
- aumento del prezzo in misura eccedente il 10%;
- modifica significativa di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali, proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso, ma prima della partenza e non accettata dal turista.
Al consumatore che recede dal contratto per cause diverse da quelle di cui sopra, indipendentemente dall’importo versato a titolo di acconto, sarà addebitata una penale nelle seguenti percentuali calcolate sulla quota di partecipazione:
10% per ritiro fino a 45 giorni dalla data di partenza;
25% per ritiro fino a 30 giorni dalla data di partenza;
50% per ritiro fino a 20 giorni dalla data di partenza;
75% per ritiro fino a 8 giorni dalla data di partenza;
Nessun rimborso è previsto dopo tale termine.
Nel caso di gruppi precostituiti o iniziative fuori catalogo, le penali verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto. Ai sensi dell’art. 32, comma 2, D.Lgs. 23/05/2011 “Codice del Turismo” per i pacchetti turistici negoziati al di fuori dei locali commerciali è espressamente escluso il diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e ss. del D. Lgs. 206/2005 “Codice del Consumo”. Nei fine settimana, dove è previsto il versamento della sola caparra si incorre nella perdita totale della stessa; dove è previsto il versamento totale anticipato della quota di partecipazione saranno applicate le penali sopra riportate

Annullamento del viaggio da parte dell’organizzazione: l’organizzatore può annullare o modificare il viaggio per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, comunicandolo almeno 20 giorni prima della partenza, o per casi di forza maggiore e caso fortuito e ne dà immediato avviso in forma scritta al turista, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Il turista potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell’offerta di un pacchetto turistico sostituivo.

Polizza contro le penali da annullamento: al momento della prenotazione è possibile, anzi consigliabile, stipulare con Allianz Global Assistance una polizza contro le penali da annullamento del costo di € 40 per persona per settimana, € 20 per persona per i weekend dove è previsto il versamento totale prima della partenza. La compagnia di assicurazione rimborserà, in tutto o in parte, le penali applicate da Circolo Viaggi a seguito della rinuncia da parte del cliente, purché la rinuncia sia derivante da eventi gravi e documentati accaduti successivamente alla prenotazione, unicamente se comunicati ad Allianz entro 5 giorni dal giorno in cui si sono verificati. L’estensione della copertura a voli, traghetti o altri servizi acquistati tramite la nostra biglietteria è possibile con supplemento che varia a seconda dell’importo assicurato. Per visionare le condizioni puoi scaricare il pdf: “Globy Giallo” direttamente dal sito www.jonas.it

Sostituzioni e cambio pratica: il cliente rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che:
a) l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 7 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario;
b) il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (art. 39 Cod. Tur.) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari;
c) il soggetto subentrante rimborsi all’organizzatore tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura di € 50. Il cedente ed il cessionario sono inoltre solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera c) del presente articolo. In relazione ad alcune tipologie di servizi, può verificarsi che un terzo fornitore di servizi non accetti la modifica del nominativo del cessionario, anche se effettuata entro il termine di cui al precedente punto a). L’organizzatore non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall’organizzatore alle parti interessate prima della partenza. Il cliente può inoltre richiedere lo spostamento su altra vacanza o su altra data, purché comunicato all’organizzazione almeno 4 settimane prima della vacanza originariamente prenotata e contro pagamento di una quota spese cambio pratica di € 50 a persona.

Reclami e denunce: ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore senza ritardo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il consumatore dovrà, a pena di decadenza, sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata con avviso di ricevimento, all’organizzatore o al venditore, entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

Regime di responsabilità: l’organizzatore risponde dei danni arrecati al turista a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che non provi che l’evento è derivato da fatto del turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.

Obbligo di assistenza: l’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista secondo il criterio di diligenza professionale con esclusivo riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore e l’intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 15 e 16 delle presenti Condizioni Generali), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero è stata causata da un caso fortuito o di forza maggiore.

Fondo di garanzia: (art. 51 Cod. Tur.) I pacchetti turistici oggetto di vendita con il contratto disciplinato dalle presenti condizioni generali, è assistito dalla seguente garanzia per il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del turista, nei casi di insolvenza o fallimento dell’Agente di viaggi intermediario o dell’organizzatore, ai sensi di quanto previsto dal II o III comma dell’art. 50 Decreto Legislativo 23 maggio 2011 n. 79:Consorzio Fo.Gar. Assicurazione VITTORIA ASSICURAZIONI S.p.A. numero polizza F50/36/907609”

Foro competente: per ogni eventuale controversia sarà competente il foro della sede legale dellʼorganizzazione.

Privacy: titolare del trattamento dei dati personali è Circolo Viaggi che si impegna a trattare i dati in modo lecito ai sensi del D. Lgs n°196/2003, al fine di garantirne la sicurezza e la riservatezza. È diritto di ognuno conoscere, aggiornare, integrare, rettificare o cancellare i dati personali ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs n° 196/2003.

Informazione obbligatoria: Organizzazione tecnica: Circolo Viaggi - Corso Padova 145 - 36100 Vicenza - Autorizzazione amministrativa Provincia di Vicenza n° 507 del 11-03-2003.

Comunicazione obbligatoria: ai sensi dell'art. 16 della legge 269 del 03-08-1998 "la legge punisce con la pena di reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia".