Stile di vita: Nella natura

Val d’Ossola, ciaspolate nel piccolo Canada del Piemonte

Un weekend di ciaspole o trekking per gli amanti della montagna tra gli sconfinati alpeggi della Val d'Ossola, i laghi alpini della Val Formazza e i territori dei Walser.
Durata
4 giorni e 3 notti
Partenze
Date
Partenza in base alla data richiesta
€ 380 per persona

Sei al confine con la Svizzera in un angolo di Piemonte che ricorda i cieli sconfinati e le foreste del Nord America, tanto da meritarsi la fama di "piccolo" Canada delle Alpi. Con le ciaspole ai piedi percorrerai i pascoli e le foreste di larici della conca di Devero e i grandi altopiani dei laghi della Val Formazza. Lontani dalla confusione dei comprensori sciistici e dal turismo di massa, questi luoghi incantati e silenziosi saranno il terreno ideale per trasformare una ciaspolata in un'esperienza di totale fusione con la bellezza della montagna invernale. A fine escursione ti aspetta la calda ospitalità di locande antiche e rifugi d'alpeggio, oppure un bagno rigenerativo nelle moderne Terme di Premia.

Primo giorno:

ci vediamo direttamente all'hotel Vecchio Scarpone verso le ore 18, incontro con la guida, sistemazione in hotel, cena e presentazione del programma.

Secondo giorno:

dopo la colazione partiremo per una prima immersione nella natura di questo angolo di Alpi: saliamo al vicino Parco Naturale Regionale Veglia/Devero, dove ci aspetta un'escursione ad anello, completa per ampiezza d'orizzonti e varietà di paesaggi dai profili dolci e accoglienti. Un'ottima introduzione al magico mondo delle montagne ossolane. Dall'ingresso della Piana di Devero (1630 m) ci addentriamo nel bosco di larici e seguendo il fiume, tra un saliscendi e un altro, si raggiunge la radura di Corte d'Ardui (1760 m) e la valletta del Lago di Sangiatto. In una delle baite dell'alpeggio (circa 2010 m) potremo rilassarci un po’ godendo il panorama sulle montagne di Devero. Pranzo al sacco e si riparte alla volta di Crampiolo (1767 m), un pittoresco villaggio dalle case in legno e pietra.. Che ne dite di una merenda ristoratrice in una delle sue locande tipiche? Nel pomeriggio trekking per rientrare verso la Piana. Cena in compagnia.

Distanza, durata e dislivello: 12 km, 4.5 h A/R (escluse pause)

Terzo giorno:

scopriamo la Val Formazza, la parte più estrema del Piemonte incastonata nel cuore delle Alpi, una terra dalle origini molto antiche quando le popolazioni Walser decisero di insediarsi proprio qui. Zaino in spalla, partiamo da Riale (1741 m) e imbocchiamo la strada di servizio per le dighe fino a raggiungere l'altopiano di Valtoggia e il Lago Kastel a quota 2200 metri. Tour ad anello e raggiungiamo il vicino rifugio Maria Luisa per il pranzo. Il rientro avviene per lo stesso itinerario ma con qualche scorciatoia.

Distanza, durata e dislivello: 10 km, 4 h A/R (escluse pause), + 500 mt

Quarto giorno:

Oggi è la giornata dedicata alla Val Vannino, vallata dalle forme arrotondate delle rocce di granito levigate dagli antichi ghiacciai che scendevano della Punta dell'Arbola. Da Valdo prendiamo la seggiovia che in breve ci porta al Sagersboden. Iniziamo in salita nel bosco lungo l'antica via dei walser. Appena usciti dal fitto bosco ci attende una sorpresa: la valle si apre regalandoci la vista spettacolare della Punta d'Arbola, regina della Formazza, che ci accompegnerà fino al Rifugio Margaroli, ideale sosta per rifocillarsi al caldo contemplando il lago ghiacciato del Vannino. Dopo il pranzo si scende al Sagersboden dove la funivia ci riporterà velocemente al fondovalle. É ora di salutarci e salutare le nostre montagne... ma sarà certamente un arrivederci! Fine della giornata prevista per le ore 15.

Distanza, durata e dislivello: 8 km, 3 h A/R (escluse pause), + 400 mt

Importante:

il programma potrà subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.

€ 380
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Perché nella Natura

Perché nella Natura
  • recuperare le energioe in rifugio
  • panorama delle montagne di Devero
  • la bianca Val Formazza

Codice vacanza: OSSCP
Dove: Piemonte - Val d'Ossola
Sistemazione:

Albergo Vecchio Scarpone - Via Roma, 48 - Baceno VB. Una nuova struttura, rustica e raffinata, che fonde sapore di montagna, comfort ed eleganza, realizzata recuperando un fabbricato del 1500. L'hotel dispone di ampi spazi comuni con bar, sala relax, sala colazioni, terrazza sulla piazza centrale del paese e parcheggio riservato agli ospiti; ad accoglierti camere spaziose e luminose, strutturate per potervi offrire il massimo del comfort e della tranquillità con un arredamento in legno d’abete che le rende calde ed accoglienti.


Scopri l'albergo
Accompagnatore: uno del team Jonas esperto dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo durante la vacanza.
Quota individuale: € 380
Comprende:

sistemazione in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione con cene in hotel o ristorante, 10% di sconto per l’ingresso alle Terme di Premia, percorsi guidati, accompagnatore, wi-fi e assicurazione sanitaria e bagaglio.


Non comprende:

viaggio, bevande, noleggio kit antivalanga obbligatorio (Legge Regionale) al costo di € 35 a persona, pranzi, trasferimenti, tassa di soggiorno e tutto quanto non indicato alla “quota comprende”


Nota bene:

i trasferimenti per i percorsi giornalieri saranno effettuati con mezzi pubblici e/o auto private.


Perché nella Natura

Perché nella Natura
  • recuperare le energioe in rifugio
  • panorama delle montagne di Devero
  • la bianca Val Formazza

€ 380
per persona