Napoli: weekend tra miti e leggende

Sono tantissime le cose da vedere a Napoli in due giorni. Regalati un weekend guidato insieme a nuove persone, scoprirai con noi i segreti della Napoli sotterranea, del caffè e della pizza napoletana!

Tutte le superstizioni sparse nel mondo sono raccolte in Napoli e ingrandite, moltiplicate!
E’ proprio dalla famosa citazione di Matilde Serao, che partiremo per visitare Napoli, una città in cui culto, fantasia e superstizione s’intrecciano e si confondono.
Ce ne andremo in giro a sentire storie per tutti i gusti e per ogni evenienza nella città riconosciuta da sempre come la città delle superstizioni, delle credenze popolari, delle leggende, della scaramanzia, dei gesti e dei riti anti-jella.
Tra le varie chicche, che saranno svelate, si parlerà della leggenda del “O Munaciello” figura che non poteva non risiedere a Napoli o della sirena Parthenope venerata come dea protettrice di Napoli.
Uno spazio tutto suo avrà il simbolo anti-jella per eccellenza il cornicello, sentiremo quali sono sue origini, le sue caratteristiche e soprattutto le istruzioni d’uso, che pochi mettono in pratica. Racconteremo ancora la leggenda del coccodrillo e delle prigioni del Castel Nuovo oppure la leggenda del caffè.
Le viscere di Napoli ci sveleranno le più disparate curiosità e credenze…

COSA NON PUOI PERDERTI A NAPOLI
  • La Napoli sotterranea, un complesso di cunicoli ricchi di storia e leggenda
  • Il meraviglioso cortile del Monastero di Santa Chiara
  • Via San Gregorio Armeno, celebre strada degli artigiani del presepe
  • Il Cristo velato nella cappella di Sansevero e la leggenda del velo
  • Babà e sfogliatelle, dolci tipici della pasticceria napoletana


Ti piace questa vacanza?
CONTATTACI ORA
Dettaglio vacanza
Difficoltà: facile.
Partenze: 29/4-1/5.
Durata: 3 giorni e 2 notti.
Quota individuale: € 220.
Comprende: sistemazione in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, accompagnatore, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende: viaggio, bevande ai pasti, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce "Comprende".
Sistemazione: Hotel 3 stelle a Napoli.
Venerdì: nel pomeriggio arrivo in hotel, sistemazione nelle camere ed incontro con l’accompagnatore. Usciamo a piedi al calar della sera per andare a cena in una delle tipiche pizzerie sul lungomare di Napoli, prima però non possiamo perderci un aperitivo nello storico caffè Gambrinus di Piazza del Plebiscito. Raggiungendo il lungomare, attraverseremo i luoghi più caratteristici: oltre a Piazza Plebiscito, anche Piazza Municipio, il Maschio Angioino, il Teatro San Carlo con Palazzo Reale e la Galleria Umberto I. Dopo cena e prima di rientrare in hotel, faremo una sosta nel borgo Marinari ubicato sull’isolotto di Megaride a ridosso del Castel dell’Ovo, antico castello sul mare.
Sabato: usciamo a piedi e raggiungiamo il centro storico di Napoli che si snoda attraverso il reticolo di strade greco-romano tuttora conservato nella sua forma originale. La giornata sarà spesa tra storia, aneddoti e misteri di questa città nata sulla tomba di una sirena, sospesa perennemente tra il mondo infero e le colline circostanti. Iniziamo dalle vicende avvenute lungo il decumano conosciuto al mondo come “Spaccanapoli“, pieno di vicoli e vicoletti portoni e portoncini: percorreremo il suo lungo basolato, respireremo un’aria intrisa di storie e leggende. Il centro storico di Napoli è ricco di monumenti e di cose da fare ed anche da assaggiare! Tipo sfogliatelle, babà, pizza al portafoglio, cuoppo di pesce fritto, zeppole, panzarotti, taralli, graffe, senza tralasciare il caffè da Scaturchio. Passeggeremo lungo antichi cardini e decumani, visiteremo autentici tesori d’arte, storia e architettura, dalla Chiesa del Gesù Nuovo, al Monastero di Santa Chiara, dalla caratteristica via del Presepe Napoletano (San Gregorio Armeno) completamente dedicata a quest’antica e affascinante arte, all’alta Guglia di San Domenico, dalla Chiesa di San Lorenzo Maggiore, vero cuore dell’antica agorà greca e suggestiva area archeologica sotterranea fino al Duomo della città. Proprio qui, tre volte all’anno, il popolo attende il famoso “miracolo del sangue” di San Gennaro. Nel pomeriggio proseguiamo tra le bellezze della città fino al palazzo dello Spagnolo, palazzo monumentale del 1738 con la sua magnifica scala a doppia rampa, definita ad "ali di falco", pensata come una sorta di luogo di incontro, in cui avveniva una vera e propria vita sociale. Aperitivo di rito e poi tutti a cena in trattoria!
Domenica: dopo una ricca colazione prenderemo la funicolare Centrale, una delle quattro funicolari che collegano i quartieri collinari al resto della città, e raggiungiamo con una bella passeggiata Castel Sant'Elmo dove ammireremo tutta la città dall’alto, il golfo, ed il Vesuvio. Se avanza qualche ora, prendiamo un'altra funicolare quella di Chiaia e andiamo a visitare Mergellina con il suo porticciolo un tempo di pescatori, oggi turistico e di lì ci incammineremo per tornare in hotel, attraversando Via Caracciolo questa volta di giorno: con il sole merita davvero perché si vedono Capri, il Vesuvio, Ischia, Procida. Rientriamo in hotel nel primo pomeriggio ed in base agli orari dei rispettivi treni, ci salutiamo… arrivederci alla prossima!
Dettaglio vacanza
Difficoltà: facile.
Partenze: 29/4-1/5.
Durata: 3 giorni e 2 notti.
Quota individuale: € 220.
Comprende: sistemazione in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, accompagnatore, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende: viaggio, bevande ai pasti, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce "Comprende".
Sistemazione: Hotel 3 stelle a Napoli.