Stile di vita: Attiva

In bici lungo la Riviera di Ulisse, terra di miti


INIZIATIVA NON ATTIVA
vai alla pagina BICI per scoprire tutte le iniziative attive per questa stagione
Durata
7 giorni e 6 notti.
Partenze
Date
Partenza domenica
€ 620 per persona

Una settimana per pedalare da Roma a Gaeta lungo la Riviera di Ulisse, tra spiagge Bandiera Blu come Sperlonga e i promontori rocciosi del Parco Nazionale del Circeo.

 

Preparati a vivere un itinerario che, attraverso venticinque secoli di storia, ti porterà dalla Capitale fino alla costa meridionale del Lazio, tra siti archeologici, borghi, templi e ville romane. Il Circeo, il luogo dove Ulisse si abbandonò tra le braccia della Maga Circe. Ecco Gaeta, prima raffinato luogo di soggiorno dei romani, poi roccaforte inespugnabile, la “fedelissima” dei Borboni dove nel 1861 si compì l’ultimo evento dell’unità d’Italia. Terracina con il suo interessantissimo centro storico e il suggestivo Tempio di Giove Anxur. Sperlonga, caratteristico borgo mediterraneo da non perdere, il cui nome deriva da “spelucae”, ovvero grotta, cioè la Grotta di Tiberio dove l’imperatore aveva costruito una lussuosa “cenatio” circondata dall’acqua e da splendide statue raffiguranti il ciclo dell’eroe omerico…appunto: la Riviera d’Ulisse! Conquista questi luoghi leggendari ricchi di miti ed eroi senza tempo.

Domenica: il nostro viaggio inizia ad Ostia Antica, appena dopo pranzo. Facciamo un veloce meeting introduttivo e briefing della vacanza presso l'hotel e poi andiamo a visitare il Polo Archeologico: saremo trasportati in una antica città romana, di cui rimangono suggestive rovine che testimoniano la vita quotidiana di chi l'ha abitata in passato. Scopriremo così le tipiche abitazioni dell'epoca, i magazzini, gli edifici religiosi, il teatro e gli edifici pubblici, sarà una passeggiata nella storia in un contesto davvero indimenticabile. Rientriamo in hotel per la cena e pernottamento.
Lunedì: dopo una sostanziosa colazione prendiamo le nostre bici e le testiamo su un primo facile percorso senza importanti dislivelli. Percorrendo la costa, ci dirigiamo verso Ardea e subito dopo Torvaianica, passiamo vicino all'antica Torre di San Lorenzo. Sfileremo davanti ai Giardini della Landriana e chi vorrà potrà entrare per una visita facoltativa. Arriviamo in hotel nel pomeriggio, una doccia veloce e poi tutti a cena!
Martedì: oggi ci aspetta una bella pedalata di quasi una cinquantina di chilometri. Da Ardea la strada costeggiando il mare ci porterà ad Anzio dove scopriremo tracce di storia antica attraversi i resti della villa di Nerone e ricorderemo la nostra storia più recente, con i tristi segni lasciati dalla guerra durante il famoso sbarco degli alleati. Proseguiamo poi per il lido di Latina, dove arriviamo nel pomeriggio, giusto in tempo per un tuffo prima di cena.
Mercoledì: il paesaggio oggi diventa più verde: percorriamo la costa tra le oasi naturali e l'orto Botanico dei laghi costieri attraversando la Selva di Circe, che offre spettacoli diversi a seconda delle stagioni. In primavera splende di fiori, con canti di uccelli e la vista delle Piscine; in estate ci dona frescura e possiamo ammirare moltissime farfalle; in autunno ci troviamo in un coloratissimo scenario creato dai frutti di bosco e dai ciclamini in fiore. Nel pomeriggio passiamo per Sabaudia, città voluta da Mussolini dopo la bonifica delle paludi pontine e dopo aver costeggiato il monte Circeo e attraversato S. Felice, arriviamo a Terracina, dove pernottiamo.
Giovedì: oggi affrontiamo il primo dislivello importante della settimana: da Terracina città una salita ci condurrà al tempio di Anxur da dove potremo godere di una splendida vista sulla costa di Ulisse. Dal Monte Orlando ammireremo uno dei più bei tratti di costa, tra spiagge di sabbia e rocce a picco sul mare, in sella alla bici incontreremo prima a Sperlonga e poi Gaeta, dove Ulisse si dipartì da Circe, che (gli) sottrasse più d'un anno là... Infine, giungiamo a Formia, che ci ospiterà per le prossime due notti.
Venerdì: dopo il faticare di ieri, oggi ci aspetta una giornata di relax nella splendida Ponza. Ci imbarchiamo dalla costa romana e con il traghetto raggiungiamo l'Isola Bianca dove ci attende una giornata di tuffi nelle acque cristalline e di riposo. Rientriamo in serata a Formia, cena libera.
Sabato: partiamo ricaricati per l'ultima tappa del nostro tour. Nelle vicinanze di Formia visitiamo gli antichi resti romani della villa di Mammurra ed il porticciolo Romano nel parco di Gianola, per poi concludere il viaggio a Minturno nell'area archeologica. Proprio qui, da Ortona si chiudeva la linea Gustav voluta da Hitler per confinare gli alleati nella zona più a sud dell'Italia. Nel primo pomeriggio il gruppo di scioglie…alla prossima!
€ 620
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Cosa ti aspetta

Cosa ti aspetta
  • dalla Capitale a Minturno in 6 tappe
  • medie di 40 km con dislivelli fino a 500 m
  • una pausa e un tuffo a Ponza

Codice vacanza: ULI17
Sistemazione:

gli indirizzi degli hotel saranno forniti ad iscrizione avvenuta. Hotel categoria 3 stelle, B&B ed agriturismi.


Quota individuale: € 620.
Noleggio bici:

€ 50.


Noleggio bici elettrica:

su richiesta.


Supplemento singola:

€ 180.


Comprende:

sistemazione in camere doppie/triple con bagno, trattamento di mezza pensione, accompagnatore, trasporto bagaglio da hotel a hotel, traghetto Formia Ponza A/R, percorsi guidati, assicurazione sanitaria e bagaglio


Non comprende:

viaggio, bevande, la cena del venerdì e quanto non indicato alla voce “Comprende”.


Accompagnatore:

uno dell'équipe di Jonas per tutta la durata del viaggio che coordina il gruppo e lo accompagna lungo i percorsi guidati previsti dal programma. È esperto dei luoghi che si visitano e ci mette tutta la passione per farti vivere una vacanza speciale.


Cosa ti aspetta

Cosa ti aspetta
  • dalla Capitale a Minturno in 6 tappe
  • medie di 40 km con dislivelli fino a 500 m
  • una pausa e un tuffo a Ponza

€ 620
per persona