Stile di vita: Senza pensieri

Un trekking nella Calabria che non ti aspetti

Un'iniziativa per scoprire una delle zone più belle della Calabria: una meta piena di sorprese e una continua scoperta di paesaggi, persone e specialità dal sapore indimenticabile.
Durata
5 giorni e 4 notti
Partenze
Date
Partenza in base alla data di partenza
Vacanza adatta a

Vegetariani

da € 450 per persona

In bilico, sulla punta di un solo piede che regge il peso sproporzionato dello Stivale, la Calabria si presenta con tutta la sua bellezza. Solo qui puoi trovare: 700 chilometri di coste lambite dal Tirreno allo Ionio, maestosi pini loricati del Pollino, verdi boschi della Sila e le panoramiche balconate dell’Aspromonte che nascondono antichi borghi come Tropea, Gerace e Serra San Bruno. Ma c’è di più: in essa sono custoditi meravigliosi capolavori, solo per citarne alcuni: il maestoso splendore dei Bronzi di Riace a Reggio Calabria, boschi di faggi ed abeti, pietre granitiche, villaggi antichi e tanti vicoletti che raccontano una storia millenaria avvolti da un profumo stuzzicante delle specialità gastronomiche. E’ il momento giusto per scoprire la costa tirrenica sarà una sorpresa agli occhi dei suoi viaggiatori.

Primo giorno:

l'arrivo è previsto nel tardo pomeriggio. Sistemazione presso la struttura e incontro per il primo breafing con il nostro accompagnatore. Per conoscerci cosa c'è di meglio di una cena tipica con prodotti calabri? Allora soddisfiamo il nostro palato con una bruschetta con l'nduja, parmigiana di melanzane, delle buone “purpetti”e l'immancabile cipolla di Tropea.

Secondo giorno:

dopo una buona colazione siamo pronti a scoprire lo spettacolare entroterra. Cammineremo nel cuore delle foreste delle Serre Calabre percorrendo il famoso Sentiero Frassati che da Serra San Bruno ci condurrà a Mongiana famosa per essere il sito del primo polo siderurgico borbonico attraverso uno dei boschi più antichi e affascinanti di tutta la Calabria, luogo di spiritualità e cultura millenaria.E’ qui a Serra San Bruno, che tra i secolari alberi di faggio e abete bianco sorge la Certosa di Serra San Bruno. L’Abbazia è stato il primo convento certosino in Italia fondata da Bruno di Colonia nel lontano 1090. Una curiosità: il Santo cercava un luogo silenzioso, immerso nella natura incontaminata per ritirarsi a vita monastica e dedicarsi alla contemplazione,  lo trovò in Calabria nei rilievi coperti di boschi che gli furono donati dal conte Ruggero d’Altavilla. Qui fondò l’eremo di Santa Maria del Bosco e poco più a valle il monastero di Santo Stefano. Ancora oggi, chi viene a Serre, si ritrova immerso in un’aurea di insolita pace e misticismo. Arrivati a Mongiana faremo visita al museo delle ferriere Borboniche. Nel tardo pomeriggio faremo rientro in paese per la cena in un locale tipico! 

Distanza e dislivello: 10 km +250 mt

Terzo giorno:

dopo colazione siamo pronti per la seconda escursione sempre all’interno delle Serre Calabre andando alla scoperta di un luogo ricco di bellezza naturali che legano il territorio attraverso storie di antichi mestieri: il sentiero delle grandi pietre granitiche. Dalla dorsale del Monte Pecoraro, che con i suoi 1423 mt è il più alto di tutto il massiccio, percorreremo un sentiero completamente immerso nel bosco dell’Archiforo che tra monumentali faggi e abeti bianchi ci condurrà al cospetto di 3 gigantesche pietre granitiche denominate; "de lu Moru", "de l'Ammienzu" e "du Signuri". Il percorso attraversa i luoghi in cui un tempo gli scalpellini estraevano il pregiato granito, dove veniva tagliata la legna e dove venivano create le "niviere", delle grandi buche in cui si pressava la neve per poi ricoprirle di arbusti per mantenerla intatta per la stagione estiva, in cui la si vendeva ai bar per fare granite e gelati.  Nel tardo pomeriggio è previsto il ritorno nell’alloggio. Pronti per trascorrere la serata tutti insieme? Distanza e dislivello: 11 km + 250 mt -704 mt
Per la data di Capodanno è previsto il Cenone.

Quarto giorno:

Oggi possiamo scoprire un’altra parte di Calabria, cosa abbiamo scelto di fare al nostro arrivo? Le opzioni sono le seguenti:
1) Visita a Gerace uno dei Borghi più belli d’Italia. Il suo nome deriva da “sparviero” in ricordo del rapace che secondo la leggende avrebbe indicato agli abitanti di Locri il luogo in cui rifondare la città al riparo dalle incursioni saracene. In questo meraviglio paese si può trovare un concentrato artistico di chiese. Palazzi, vicoli, muri e piazzette che regalano scorci affascinanti, tanto da essere definita la Firenze del Sud. Da qui si può ammirare un suggestivo panorama su tutta la regione della Locride.
2) Visita a Reggio Calabria la punta dello stivale: essa racchiude un interessante patrimonio artistico-culturale. Allora non resta che passeggiare sul Lungomare Matteotti per rimanere incantati dalla vista sullo Stretto; visitare la Villa Comunale, oggi orto botanico con diversi esempi di flora tropicale e tappa immancabile il Museo Nazionale dove oltre a reperti archeologici risalenti all’età preistorica si possono ammirare i famosi Bronzi di Riace (entrata al museo MArRC € 8,00).
3) Visita a Tropea e Grotte di Zungri: la prima è il più bel terrazzo sul are della Costa degli Dei, qui i profumi e i sapori avvolgono il visitatore lungo le viuzze che si snodano libere nel paese, un luogo davvero magico! A pochi chilometri di distanza si può raggiungere le Grotte degli Sbariati di Zungri: un antico insediamento incastonati nella pietra con una spettacolare vista sulla Costa degli Dei.  Questo villaggio è costituito da circa 100 casa/grotta scavante nella roccia arenaria collegate da percorsi e scalinate interne che conducono ad abitazioni ipogee.
Nel tardo pomeriggio rientro a Pizzo con il nostro van, tempo di prepararci e tutti a cena per festeggiare insieme il termine di questa meravigliosa espereinza.

Quinto giorno:

è giunto il giorno della partenza, dopo colazione rimane un po' di tempo per dedicarsi ai saluti!

Importante:

il programma potrebbe subire variazioni, in base al turno di chiusura dei luoghi che andremo a visitare e alle condizioni metereologiche.

da € 450
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Perchè Senza Pensieri

Perchè Senza Pensieri
  • pensione completa con pranzi al sacco
  • un Van a disposizione del gruppo
  • tanti borghi da visitare

Codice vacanza: ASP
Dove: Calabria - Pizzo Calabro
Sistemazione:

B&B diffuso a Pizzo Calabro. Tutte gli alloggi sono situati a pochi metri tra di loro. Possono ospitare da 1 a 4 persone e sono composti da soggiorno e cucina camera/e bagno privato.


Scopri il B&B
Accompagnatore: uno del team Jonas esperto dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo durante la vacanza.
Quota individuale: € 450.
Quota individuale Capodanno con Cenone incluso: € 490.
Supplemento singola:

€ 150.


Comprende:

sistemazione in un b&b diffuso con appartamenti da 1 a 4 persone, trattamento di pensione completa con pranzo al sacco, il van di supporto per gli spostamenti compreso di benzina, guida naturalistica per due giorni, accompagnatore per tutto il periodo, percorsi guidati e assicurazione sanitaria e bagaglio.


Non comprende:

viaggio, tassa di soggiorno, bevande, entrata al museo delle Reali Ferriere Borboniche e quanto non specificato alla voce “Comprende”.


Accompagnatore:

uno dell'équipe di Jonas per tutta la durata del viaggio che coordina il gruppo e lo accompagna lungo i percorsi guidati previsti dal programma. E' esperto dei luoghi che si visitano e ci mette tutta la passione per farti vivere una vacanza speciale.


Vacanza adatta anche a:

Vegetariani


Nota bene:

gli spostamenti da e per l'inizio dei percorsi saranno effettuati con un pulmino.


Perchè Senza Pensieri

Perchè Senza Pensieri
  • pensione completa con pranzi al sacco
  • un Van a disposizione del gruppo
  • tanti borghi da visitare

da € 450
per persona