Stile di vita: Immersi nella natura

Ogliastra: e-bike e trekking nell'anfiteatro sardo sul mare

Un tour troppo togo alla scoperta del cuore della Sardegna tra il mare incontaminato e la montagna con vista sul Golfo di Orosei.
Durata
7 giorni e 6 notti
Partenze
Date
Partenza sabato
€ 670 per persona

Forse non hai mai sentito parlare di Ogliastra, ma questa zona situata lungo il versante orientale della Sardegna, tra le cime del Gennargentu ed il Mar Tirreno, è un vero e proprio anfiteatro sul mare che ti sorprenderà. Tra Ulassai e Santa Maria Navarrese, questo è il viaggio sensoriale che cercavi, tra i profumi di lentisco, ginestra, elicriso e rosmarino, i sapori della cucina e gli assaggi di Cannonau, e gli scorci sul mare incontaminato delle bellissime calette del Golfo di Orosei. Sei pronto ad innamorarti del cuore della Sardegna? Ajo!

Sabato:

benvenuto a Cagliari! Qui inizia il nostro viaggio alla scoperta del cuore della Sardegna. Chi ha riservato il trasferimento, arriverà comodamente a Osini, per sistemarsi in hotel immerso nei Tacchi d'Ogliastra, monti calcareo-dolomitici il cui nome deriva dalla tipica conformazione simile ad un tacco di scarpa. Incontro con l'accompagnatore e prima cena tutti insieme.

Domenica:

inizia il nostro primo giorno in e-bike! Pedaliamo nell'altopiano di Taccu, uno dei tanti altopiani calcarei dolomitici della zona, ricco di fonti e boschi di querce. Dopo un'avvincente discesa, risaliamo dall'altra parte della valle che ci porta ai piedi del Monte Corongiu, uno dei Tacchi più rappresentativi del territorio di Jerzu. Una piacevole pedalata tra nuvole e prati ci porta al paese museo di Ulassai, famoso anche per aver dato i natali all'artista Maria Lai, di cui potremo ammirare alcune opere, e per la Grotta di su Marmuri. Chi vuole, e tempo permettendo, potrà visitare questa meravigliosa opera della natura, famosa per la maestosità dei saloni e delle sue concrezioni. Rientriamo poi in hotel e prima di cena ci concediamo un po' di relax.

Lunedì:

non serve andare in America per trovare dei canyon! Oggi varchiamo il Canyon di San Giorgio, lungo un percorso che zigzagando ci porta ad Osini. Qui prenderemo la vecchia ferrovia, oggi una bella sterrata che si affaccia sulla valle del paese. Una salita ci porterà nel cuore di Taccu Isara, per poi addentrarci dentro boschi di lecci e corbezzolo per arrivare ad una piscina naturale, dove i più arditi potranno fare un bel bagno ristoratore. Sosta per il pranzo e poi prenderemo la via di ritorno lungo la valle e, dopo una salita c'è sempre una discesa, quindi giù! tra i boschi fino ad arrivare in hotel per la cena.

Martedì:

oggi ci aspetta il Sentiero dei Nuraghi, un percorso di interesse naturalistico, archeologico e antropologico. La presenza di diversi punti panoramici, varia testimonianze nuragiche e grotte, contribuisce ad impreziosire un itinerario già straordinario di per sé, che si snoda tra i lussureggianti Tacchi ogliastrini con boschi di lecci abitati da cerci e cinghiali. Il viaggio di oggi ci porterà attraverso la preistoria della Sardegna, alla scoperta delle Tombe dei Giganti, dei Nuraghi e del complesso nuragico di Serbissi. Rientro in hotel per ritirare i bagagli e trasferimento fino a Santa Maria Navarrese. 

Mercoledì:

trasferimento dall'hotel all'altopiano del Golgo, nel Supramonte di Baunei, dove potremo ammirare una delle aree più selvagge della Sardegna, abitata regolarmente solo da pastori e le loro capre. Oggi niente bici, ma un bellissimo trekking semplice, che ci farà scoprire Cala Goloritzè, una delle sette meraviglie della Sardegna. La salita per Punta Salinas ci regalerà la vista sulla bellissima guglia di Goloritzè, il resto del percorso sarà poi in discesa, sempre con magici scorci tra mare e montagna. 

Giovedì:

un'altra entusiasmante escursione ci porterà in una delle più belle calette dell'isola, Cala Mariolu. Il percorso è di media intensità, che però sarà premiato dalla spiaggia di arrivo: questa perla del Golfo di Orosei, ci regalerà tuffi in un mare che sembra dipinto. Conosciuta anche come Is pùligi de nie (le pulci di neve) per la sua sabbia mista a sassolini tondi, bianchi e rosa. Cala Mariolu deve il nome alla foca monaca che si narra rubasse qui il pescato dalle reti dei pescatori, e per questo chiamata il mariolo, cioè il ladro. Il rientro in gommone ci permetterà di ammirare la costa e le mille insenature e grotte che rendono unica questa località, uno dei pochi posti dove nidifica il Falco della Regina.

Venerdì:

dopo colazione è tempo di rientrare. Chi ha prenotato il trasferimento per l'aeroporto troverà il pulmino pronto per un viaggio di circa 1 ora e 45. A si biri, alla prossima!

€ 670
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Mostra che sei umano scrivendo il testo dell'immagine:
Alla scoperta di

Alla scoperta di
  • pedalate tra nuvole e prati
  • canyon di San Giorgio
  • trekking a Cala Mariolu

Codice vacanza: STRA19
Dove: Cagliari - Ulassai - Santa Maria Navarrese
Sistemazione:

Hotel Scala San Giorgio a Osini e Ostello Bellavista a Santa Maria Navarrese.


Quota individuale: € 670.
Noleggio bici elettrica:

€ 100.


Supplemento singola:

€ 150.


Comprende:

sistemazione in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, accompagnatore, transfer d'appoggio necessari durante il tour, assicurazione sanitaria e bagaglio.


Non comprende:

viaggio, bevande, eventuale trasferimento dell'aeroporto di Cagliari a Osini e da Ulassai all'aeroporto (€ 60 a persona), biglietto ingresso Cala Goloritzè (€ 6), tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce "Comprende".


Accompagnatore:

guida iscritta al Registro Guide Regione Sardegna, esperto dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo per tutta la durata del viaggio.


Alla scoperta di

Alla scoperta di
  • pedalate tra nuvole e prati
  • canyon di San Giorgio
  • trekking a Cala Mariolu

€ 670
per persona