Budapest a Capodanno - Jonas

Senza Pensieri

Budapest a Capodanno

La tua vacanza di Capodanno a Budapest: è il periodo più bello per visitare la città, per festeggiare il nuovo anno e rilassarsi con un bagno alle terme.

Il rito delle terme a Budapest a Capodanno

Le terme a Budapest sono un’istituzione, con ben dieci complessi termali presenti in città, tra cui le splendide Rudas, risalenti al Quattrocento, che conservano la sontuosità degli antichi bagni turchi. Tanto relax, quindi, per festeggiare l’Anno Nuovo con una coccola per il corpo e per lo spirito, in una città che ti ammalierà tra un ponte e l’altro, tra un palazzo dalle linee eleganti e uno scorcio imperdibile sul Danubio. Budapest è infatti una delle capitali europee più belle e d’inverno si tinge di un fascino ancora più suggestivo. C’è una cosa però che non lascia mai indifferenti: la sua incantevole posizione sul Danubio che la divide a metà. Buda e Pest sono due anime, due cuori separati dal maestoso fiume che battono a ritmi differenti: Buda è il centro antico ed elegante dislocato sulla sponda occidentale, Pest invece è la parte moderna e occupa la sponda orientale.
Codice Viaggio BUDWK
Durata 5 giorni 4 notti
Date
28 Dicembre
Partenza sabato
Quota individuale

€ 600

Chiedi info.

Programma

Primo giorno
arrivo e sistemazione in hotel. Dalle 18.00 il nostro accompagnatore ci attenderà in hotel per far conoscenza con tutto il gruppo e presentare il programma. Dopo cena usciamo per un primo approccio notturno con la città e col Danubio, poi puntatina da Gerbeaud in Vörösmarty tér per assaggiare il meglio dell'arte pasticcera ungherese.
Secondo giorno
ci attende un viaggio nel cuore della città. Iniziamo dalla visita del Parlamento, il simbolo per eccellenza di Budapest. Attraversiamo poi la Piazza della Libertà che si trova a due passi, una delle piazze più imponenti della città, simbolo della lotta ungherese per l’indipendenza, circondata da magnifici palazzi, tra cui quello della Banca Nazionale e dell’ambasciata degli Stati Uniti. Lasciamo la piazza proprio dietro l’angolo, i vicoli storici si aprono per dare spazio ad un altro monumento spettacolare, la Basilica di Santo Stefano, dove si trova una delle reliquie più preziose per gli ungheresi, la Mano Destra del Re Santo Stefano, fondatore dell'Ungheria. Continuiamo la nostra gita verso la riva del Danubio dove ammirare la bella vista della collina di Buda e l’architettura variegata dei ponti principali che collegano le due parte della città. Nel pomeriggio, tuffo nell’atmosfera particolare della famosa via Váci, con i suoi caffé accogliente e negozi infiniti. Dopo cena ci attende la notte budapestina. Discoteche, locali jazz, ma soprattutto i pub "in rovina": una serie di edifici abbandonati e trasformati in tipici locali della Budapest odierna dove si ascolta musica tra birra e panini. Chi non visita uno di questi pub, non conoscerà mai la Budapest nel 21° secolo!
Terzo giorno
iniziamo la mattina già con un po' di relax, facendo un salto a una delle numerose sorgenti termali, veri e propri punti d'incontro e di relax per la gente comune: le Rudas, dall'atmosfera turca o uno degli altri 12 stabilimenti termali. Nel pomeriggio visitiamo la più grande e monumentale piazza di Budapest, Piazza degli Eroi, le cui statue ci raccontano la storia del paese. Nei pressi di questo spettacolo, troviamo il polmone della città, il parco pubblico piùvecchio, il Városliget: qui è facile dimenticare che siamo nel centro della città. Sulla riva del laghetto artificiale che funge da pista di pattinaggio sul ghiaccio durante l'inverno, torreggia il Castello di Vajdahunyad coi suoi giardini, un complesso eclettico dall'architettura ispirata alle costruzioni della Transilvania. Per la sera possiamo puntare sul leggendario Caffè Central, uno degli ultimi esempi di caffè belle-epoque, storico luogo d'incontro di artisti e intellettuali. In alternativa possiamo salire sulla collina di Gellért dove potremo ammirare la città e i ponti delle Catene, Libertà ed Elisabetta, illuminati dalle luci della sera.
Quarto giorno
partiamo alla scoperta della collina di Buda, la vera anima di Budapest visto che qui si concentra un gran numero di monumenti, chiese e musei. Cominciamo la nostra gita nel quertiere, visitando uno degli edifici più interessanti della città di Budapest e patrimonio artistico e turistico della città, la Chiesa di Mattia. Il percorso continua al bastione dei Pescatori: prende il nome dalla corporazione dei pescatori che era stata incaricata di difendere questo tratto di mura della città durante il Medioevo. Dalle torri e dalla terrazza con vista panoramica si può ammirare l'isola Margherita, la zona di Pest e la collina Gellert. Seguendo le strade storiche dove camminavano i re d’Ungheria arriviamo proprio al Castello di Buda. Ma gli spettacoli della collina non finiscono qua: salendo dal Castello attraversiamo il Padiglione del Giardino Reale. Il complesso, ritrovato il suo antico splendore, ospita oggi ristoranti, sale conferenze, mostre periodiche ed eventi culturali. Salutando alle colline di Buda, attraversiamo il Ponte della Libertà per arrivare al famoso Grande Mercato Coperto. per lasciarsi tentare dai sapori della gastronomia ungherese. Il resto del pomeriggio è libero, ma consigliamo di dedicarlo agli acquisti partendo dagli aromi tipici dei mercati coperti, attraverso le caratteristiche botteghe d'arte popolare, fino alla centrale Váci utca. E' poi tempo di prepararci per il cenone di Capodanno a ritmo di goulash, tokaj e la festa tipica ungherese.
Quinto giorno
è arrivato il termine di questa bella vacanza. In mattinata saluti e partenza.

Dettagli del viaggio

Dove
Ungheria - Budapest
Sistemazione
Central Hotel 21 - Budapest
Hotel 3 stelle situato nel centro città vicino al mercato coperto, con camere dal design elegante e wi-fi gratuito.
Scopri l'hotel
Accompagnatore
Uno del team Jonas per tutta la durata del viaggio che coordina il gruppo e lo accompagna durante la vacanza. Conosce la lingua locale, è esperto dei luoghi che si visitano.
Quote
Quota individuale: € 600
Supplemento Singola: € 250
Comprende
sistemazione in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione, Cenone di Capodanno, accompagnatore/interprete, percorsi guidati, entrata alle terme Rudas, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
viaggio/volo, bevande, tassa di soggiorno e quanto non indicato alla voce "Comprende".
Note
Info itinerario: kilometri giornalieri: 10/12 km dalle 9.30 alle 16.30/17.30.
Importante: il programma potrebbe subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche, variazioni della viabilità, turni di chiusura e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.
Come arrivare
IN AEREO: voli di tutte le maggiori compagnie aeree con partenze da varie città italiane. Dall’aeroporto: prendere il bus 200E, passa ogni 8 min, fino a Kobánya-Kispest M (capolinea) da lì prendere la linea 3 della metropolitana fino alla fermata Kálvin tér. Proseguire a piedi su Kecskeméti per 50 metri, svoltare a sinistra in Képíró, percorrere 100 mt fino a sbucare su Királyi Pál. Al num 12 c’è il vostro hotel!

IN TRENO: Milano-Vienna-Budapest circa 16 ore. Dalla stazione Keleti: prendere la linea M4 della metro fino alla fermata Kálvin tér. Proseguire a piedi su Kecskeméti per 50 metri, svoltare a sinistra in Képíró, percorrere 100 mt fino a sbucare su Királyi Pál. Al num 12 c’è il vostro hotel.

IN AUTO: sono 1100 km da Milano. Via Tarvisio e Graz sulla A2, si esce passata Graz all’uscita di Ilz Fürstenfeld e si attraversa il confine a Rabafüzes. Si prosegue sulla n°8 (E66) fino a Székesfehérvàr quindi si prende la M7 (E71) fino a Budapest.
Codice Viaggio BUDWK
Durata 5 giorni 4 notti
Date
28 Dicembre
Partenza sabato
Quota individuale

€ 600

Chiedi info.