Trekking nella magia dei boschi del Lagorai - Jonas

Attiva

Trekking nella magia dei boschi del Lagorai

Una settimana immersa nella natura e nella bellezza della montagna, un trekking che si dispiega tra panorami incantevoli ed i profumi ed i sapori dei piatti della tradizione trentina.

Scegli come fare questa vacanza: 6 notti | 3 notti | gruppo in esclusiva | individuale | date su richiesta |

Benvenuto in una delle zone meno frequentate del Lagorai, la catena montuosa nel Trentino orientale che fa da spartiacque tra la Valsugana e la Valle di Fiemme, la cui elevazione massima non supera i 3000 metri. Completamente immersi nella natura, circondati da verdi pascoli e boschi secolari, i Lagorai ti aspettano per un trekking unico e travolgerti coi colori, silenzi, panorami e con la pace che solo qui puoi trovare.
Codice Viaggio LAGTK
Durata 7 giorni 6 notti
Date
12 Luglio
16 Agosto
13 Settembre
Partenza domenica
A persona da

€ 640

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Programma

Domenica
arrivo in Val Campelle in serata, con sistemazione in rifugio. Prima di cena presentazione dei compagni di avventura e breve briefing sul programma dei giorni a seguire. Cena con piatti tipici e chiacchiere in compagnia.
Lunedì
LAGHI DELLA VAL D’INFERNO
Partiamo a piedi direttamente dal nostro rifugio seguendo la stradina asfaltata in direzione della Malga Cenon di Sopra. Da qui, prima su strada forestale e poi seguendo un sentiero immerso nel bosco, sbucheremo nella bellissima conca di Caldenave, dove lo spettacolo è a dir poco incantevole. Breve sosta al rifugio e poi si riprende l’escursione che in un’ora ci porterà ai Laghi della Val d’Inferno. Proseguendo lungo il “Sentiero dei Nomadi”, quasi galleggiando su di un tappeto di rododendri, raggiungiamo le bellissime rive del lago Nàssere a 2064 metri. Da qui iniziamo la discesa, ripidamente e con molti tornanti in mezzo al bosco, fino a fare ritorno al nostro rifugio.
Martedì
MONTALON E ZIOLERA
Con la macchina ci avviciniamo al punto di partenza che si trova al Passo Manghen 2042 metri. Il percorso inizia proprio dietro alla baita Manghen: tra saliscendi su porfido arriviamo ad affacciarci sul bellissimo Lago delle Buse, circa a 45 minuti dalla partenza. Proseguiamo costeggiando il versante nord del Montalon e dopo circa 5 km arriviamo al magnifico Lago Montalon. Si prosegue per raggiungere dapprima Forcella Pala del Becco e poi Forcella del Frate, dalla quale in 30 minuti è raggiungibile la cima del Monte Ziolera 2471 metri, incredibile bel vedere verso Cima Larici ed Ortigara. In decisa discesa, torniamo poi al Passo Manghen per rientrare poi in rifugio.
Mercoledì
GIORNO LIBERO
Oggi giornata libera. Consigliamo la visita al Lago di Levico, il secondo lago più esteso della Valsugana: i laghi della Valsugana sono stati nuovamente premiati a livello internazionale per la qualità delle acque di balneazione. Passeggiate, spiagge e centri termali: al Lago di Levico e a Levico Terme la quiete e il relax sono i protagonisti assoluti.
Giovedì
CIMA D’ASTA
Un classico della Catena dei Lagorai è sicuramente la salita a Cima d’Asta. Alla mattina dopo colazione raggiungiamo in macchina Malga Sorgazza da dove ha inizio il nostro trekking. Da qui, inizialmente lungo strada forestale ed in seguito su sentiero che sale deciso, raggiungiamo in circa 3 ore il Rifugio Brentari, ubicato sulle sponde del Lago di Cima d’Asta. Dopo una meritata pausa continuiamo la salita che in un’altra ora ci porterà fino alla croce in vetta. Foto di rito! Da lassù iniziamo poi il rientro che in poco più di tre ore ci porterà alle macchine.
Venerdì
ARTE SELLA
Dopo colazione, trasferimento in auto nei pressi dell’Arte Sella, nel comune di Borgo Valsugana. L’Arte Sella è un luogo dove da più di trent’anni la montagna incontra l’arte contemporanea. Arte e natura si fondono in un dialogo continuo, in cui artisti provenienti da tutto il mondo sono invitati a incontrare la Val di Sella per realizzare opere che traggono nutrimento dalla storia e dalla natura uniche del luogo. Un trekking quindi che si snoderà tra boschi ed opere artistiche, con la possibilità di immergersi in un ampio parco alla scoperta di opere monumentali, per un connubio unico nel suo stile. Al termine della visita al parco principale, pranziamo presso Malga Costa che si trova appena fuori il parco stesso per poi tranquillamente rientrare in rifugio.
Sabato
Dopo colazione ci salutiamo e ci diamo appuntamento alla prossima vacanza insieme.

Dettagli del viaggio

Dove
Trentino Alto Adige
Sistemazione
Rifugio Sat Lagorai
un rifugio-albergo immerso in una splendida conca soleggiata della Val Campelle, in Trentino, circondata da boschi di abeti e pascoli.
Scopri il rifugio
Accompagnatore
uno del team Jonas per tutta la durata del viaggio che coordina il gruppo e lo accompagna durante la vacanza.
Quote
Quota individuale: € 640
Supplemento Singola: € 100
Formula #123 notti: € 260
Formula #456 notti: € 390
Comprende
sistemazione in rifugio in camerate condivise con bagno, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, ingresso Arte Sella, accompagnatore e assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
viaggio, bevande, pranzi, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce "Comprende"
Note
Importante: il programma potrebbe subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche, variazioni della viabilità, turni di chiusura e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.
Come arrivare
da Trento uscita consigliata a Borgo Valsugana, dirigersi verso Castelnuovo, verso Scurelle, ValCampelle – Rifugio Crucolo. Proseguire fino a SatLagorai
Da Padova: uscita consigliata a Strigno, dirigersi verso Spera, ValCampelle – Rifugio Crucolo (Spera), proseguire fino a SatLagorai.
Codice Viaggio LAGTK
Durata 7 giorni 6 notti
Date
12 Luglio
16 Agosto
13 Settembre
Partenza domenica
A persona da

€ 640

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Altre idee di viaggio