Stile di vita: Attiva

Trieste-Pola: in bici lungo le coste dell’Istria

Una vacanza itinerante in bicicletta da Trieste a Pola lungo la mitica ferrovia Parenzana e la costa piu' bella dell'Istria. Visiteremo Capodistria, Portorose, Grisignana e Rovigno.
Durata
7 giorni e 6 notti
Partenze
Date
Partenza domenica
€ 670 per persona

Monta in sella ed esplora la penisola istriana: a cavallo degli ultimi confini orientali, tra Italia, Slovenia e Croazia attraverserai una regione unica seguendo la ciclovia della Parenzana inoltrandoti tra colline e boschi nella prima parte dell’itinerario e alla scoperta dell'Istria blu nella seconda metà del percorso. Un borgo dopo l’altro, tra baie, pinete e macchia mediterranea, pedalerai lungo strade maestre e vie sterrate ed entrerai in contatto con la comunità ospitante, che ti trasmetterà i ricordi di una storia travagliata e i sapori unici di queste terre: una miscela di tradizioni mediterranee e orientali. La strada fino a Pola è lunga, ma intervallata da boschi, parchi naturali e graziosi borghi che trasformeranno questo itinerario per appassionati della bicicletta in una sorpresa continua.

Domenica:

arriviamo a Muggia nel pomeriggio e ci sistemiamo in hotel dove ci aspetta l'accompagnatore. Cena tutti insieme e giro nel centro storico tra calli e piazze con briefing, sistemazione delle biciclette e informazioni sulla settimana che ci aspetta.

Lunedì:

ultimo caffè in Italia e partiamo in direzione Slovenia, lungo la ciclabile asfaltata, per attraversare le cittadine costiere di Capodistria e Isola dalle caratteristiche tipicamente venete, e Portorose, di impronta asburgica. Pedaliamo tra il mare e le colline a ridosso delle città dell'Istria slovena fino a Capodistria, dove scopriremo l'antica platea communis oggi piazza Tito, che ospita il Duomo (all'interno pala d'altare di Vittore Carpaccio) con il suo campanile e la Loggia in stile gotico-veneziano del 1462. Nel pomeriggio, visita facoltativa alla deliziosa cittadina di Pirano, e poi passiamo su sterrato in Croazia, dopo aver superato le saline di Sicciole.

Martedì:

seguendo il percorso dell'ex-ferrovia, affrontiamo il tratto sterrato nel carso istriano tra Buie e Montona, tra boschi, gallerie e viadotti con sosta nell'affascinante Grisignana, città degli artisti dal panorama spettacolare. Il centro storico, ora in recupero dopo anni di abbandono, è diventato negli ultimi anni luogo d'ispirazione e meditazione grazie alla bellissima posizione panoramica. Degustazione dell'olio istriano presso un produttore e pausa caffè nel più bel terrazzo sulla Valle del Quieto con la foresta di San Marco ai nostri piedi. Viviamo la parte più autentica del viaggio nella boscaglia e nel silenzio della natura. Nel pomeriggio arriviamo ai piedi del colle di Montona.

Mercoledì:

la giornata inizia con la visita al borgo medioevale di Montona, dal caratteristico campanile gotico-romanico merlato del XIII sec e poi ripartiamo in bicicletta. Pedaliamo su sterrato tra vigneti e campagne nella quiete della parte più interna della penisola tra dolci saliscendi. Degustazione dei prodotti enogastronomici della regione e visita facoltativa alle grotte di Baredine: caverne ricche di sculture create dal secolare lavoro dell'acqua. Arriviamo a Parenzo, meta della storica ferrovia Parenzana, e visitiamo la cittadina e la Basilica Eufrasiana, una delle più belle chiese paleo-bizantine d'Europa, patrimonio dell'Unesco.

Giovedì:

da Parenzo a Rovigno, pedaliamo inizialmente lungo il mare per poi imbarcarci, nel borgo marittimo di Orsera, sui barconi per scoprire il fiordo di Leme. Una spettacolare lingua di mare che tra Orsera e Rovigno, corre per una dozzina di km all'interno della penisola come un enorme squarcio blu, largo 500-700 metri e profondo dai 15 ai 35 metri. Le rive del canale precipitano a picco dagli ottanta/cento metri dell'altopiano sovrastante con pareti calcaree anche verticali. Fish pic-nic a bordo. Arriviamo a Rovigno e visitiamo la più bella cittadina dell'Istria, meta ogni anno di migliaia di turisti da tutta l'Europa. Da non perdere la salita tra strette calli alla chiesa di S. Eufemia.

Venerdì:

da Rovigno verso sud, attraversando il Parco Naturale di Punta Corrente, pedaliamo lungo il mare tra intime baie dall'acqua trasparente, ulivi e boschi di leccio, percorrendo antiche strade romane sterrate e stradine minori, per raggiungere Fasana, un piccolo paese di pescatori di fronte alle isole Brioni. È un tratto immerso nella natura rigogliosa tra i profumi del Mediterraneo. Imbarco e visita al Parco delle isole già esclusiva residenza del maresciallo Tito. Non dimenticate il costume e la maschera per non lasciarsi sfuggire un tuffo nelle acque azzurre dai fondali mozzafiato. Rientro nel tardo pomeriggio a Fasana.

Sabato:

con un breve trasferimento in minibus, visitiamo la millenaria arena di Pola nella più grande città dell'Istria. Nella tarda mattinata siamo pronti a rientrare in Italia in pulmino. Alla prossima!

€ 670
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Mostra che sei umano scrivendo il testo dell'immagine:
Cosa ti aspetta

Cosa ti aspetta
  • lunghi percorsi su strade sterrate
  • il fiordo di Leme in battello
  • 14 tappe in 6 giorni

Codice vacanza: POLA19
Dove: Istria - Croazia
Sistemazione:

gli indirizzi degli hotel saranno forniti ad iscrizione avvenuta. Hotel 3 stelle o appartamenti.


Quota individuale: € 670.
Noleggio bici:

€ 50.


Noleggio bici elettrica:

€ 160.


Supplemento singola:

€ 150.


Comprende:

sistemazione in camere doppie/triple o appartamenti, trattamento di mezza pensione, accompagnatore/interprete, trasferimento di rientro a Muggia, trasporto bagaglio da hotel a hotel, percorsi guidati, assicurazione sanitaria e bagaglio.


Non comprende:

viaggio, bevande, motonave per le Brioni (27€), passaggio nel fiordo con pranzo (25€),  tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce “Comprende”.


Accompagnatore:

uno del team Jonas, esperto dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo per tutta la durata del viaggio.


La professionalità  degli accompagnatori Fabrizio e Mauro ed il taglio culturale che hanno dato al viaggio. Margherita - luglio 2017



La competenza degli accompagnatori, interessante sia la pista ciclabile che i paesi visitati. Molto particolare il museo delle battane con relativo giro in battana e cena allo spacio. Buonissimi i prodotti del prosciuttificio artigianale. Più che interessante la visita in bici alle isole Brioni. Margherita - luglio 2017



Oltre al bellissimo percorso, la superba professionalità e disponibilità degli accompagnatori. Gianluigi - luglio 2017



Cosa ti aspetta

Cosa ti aspetta
  • lunghi percorsi su strade sterrate
  • il fiordo di Leme in battello
  • 14 tappe in 6 giorni

€ 670
per persona
Commenti:

La professionalità  degli accompagnatori Fabrizio e Mauro ed il taglio culturale che hanno dato al viaggio. Margherita - luglio 2017



La competenza degli accompagnatori, interessante sia la pista ciclabile che i paesi visitati. Molto particolare il museo delle battane con relativo giro in battana e cena allo spacio. Buonissimi i prodotti del prosciuttificio artigianale. Più che interessante la visita in bici alle isole Brioni. Margherita - luglio 2017



Oltre al bellissimo percorso, la superba professionalità e disponibilità degli accompagnatori. Gianluigi - luglio 2017