Sicilia Pantelleria trekking - Jonas

Senza Pensieri

Sicilia Pantelleria trekking

Pantelleria e' un’isola rara, esclusiva se non unica, perche' nulla e' scontato, una perla nera nel blu del Mediterraneo, da scoprire con facili percorsi di trekking

Pantelleria: trekking nella perla nera del Mediterraneo

Pantelleria è un'isola che racchiude in 84 kmq quanto di più bello la natura è in grado di donare all'uomo. Per te sarà come svelare poco a poco una perla nera, incastonata tra la vegetazione rigogliosa dei lecci e dei pini marittimi, il lago Specchio di Venere dai colori caraibici, il nero della pietra lavica con cui sono costruiti i muretti a secco. Un'isola dove l'ospite è l'uomo: i panteschi sanno che qui è la natura a dare il ritmo alle giornate con lo Scirocco che soffia al sole e scalda le scogliere nere e la terra rossa. Qui il trekking offre la migliore possibilità di esplorare ogni giorno angoli meravigliosi o le albe più suggestive: una vacanza per scoprire, riscoprirsi e rilassarsi, in un luogo bellissimo e con tutti i comfort che un hotel 4 stelle può riservarti.
Codice Viaggio PNLTK
Durata 8 giorni 7 notti
Date
13/27 Giugno
18 Luglio
5/19 Settembre
Partenza sabato
A persona

€ 1190

Chiedi info.

Programma

Sabato
arriviamo all’aeroporto di Pantelleria, trasferimento collettivo in hotel. Avremo qualche ora libera per rilassarci prima di cena e di sistemarci poi per la prima notte in quest'isola magica.
Domenica
il modo più giusto per cominciare una vacanza è scoprirne il perimetro! A bordo di comodi pulmini con il nostro accompagnatore, effettueremo il tour completo dell'isola, percorrendo la via perimetrale: noteremo le differenti colorazioni di pietra lavica e della vegatazione che cambia in base al versante in cui ci troviamo. Dall'alto delle sue coste, Pantelleria regala scorci indimenticabili dove la sosta per alcuni scatti fotografici è d'obbligo. Il famoso Arco dell'Elefante, visto dall'alto, assume una forma ancora più realistica. Sceglieremo la spiaggia dove concederci un bagno e rilassarci per qualche ora, preparando la pelle al sole isolano. Dopo il rientro avremo del tempo libero per raggiungere il mare con una bella passeggiata. Ci ritroviamo per cena.
Info itinerario: tour in pulmino durata 5 h.
Lunedì
dopo un'abbondante prima colazione partiamo per esplorare il versante nord-ovest. Ci fermiamo a Cala Cinque Denti, una baia a strapiombo sul mare riparata dai venti del sud. Affascinati dal colore blu-verdastro del mare e dalla limpidezza delle sue acque, potremo intraprendere una passeggiata verso Cala Cottone. Un tempo questa baia veniva attraversata a dorso d'asino dai contadini che vi coltivavano il cotone e qui si fermavano per abbeverare il bestiame. Durante il percorso potremo ammirare l'architettura dei dammusi che si mimetizzano nel paesaggio, tra la vegetazione tipica e la lussureggiante pianta ad alberello della vite. Risaliamo verso Punta Spadillo, dove si erge maestoso il faro: il suo raggio di luce si spinge per ben dodici miglia! Da qui è meravigliosa la vista del Laghetto delle Ondine, incastonato come gemma preziosa tra le pale di pietra lavica che lo riparano dal mare. Facciamo una sosta per un bagno e infine risaliamo per una sosta al Museo Vulcanologico per approfondire la conoscenza delle origini dell'isola. Si rientra in hotel verso le 14, pomeriggio libero, poi cena in compagnia.
Info itinerario: 5 km dislivello 50 mt durata 5 h.
Martedì
dopo la colazione ci avviamo verso la località Serraglia. Siamo nel cuore dell'isola, nel versante di sud-ovest, dove visibile e tangibile è l'opera svolta dall'uomo nei millenni in simbiosi con la natura. Il percorso in sterrato o in selciato in pietra lavica ci condurrà alle Favare. La natura vulcanica dell'isola si manifesta ai nostri occhi con getti di vapore che raggiungono anche i 100°: questi fumi creano un paesaggio inverosimile e riportano indietro nel tempo, quando gli abitanti utilizzavano l'acqua di condensa per abbeverare il bestiame o per usi domestici. Raggiungiamo poi la Fossa del Russo, dove è ancora presente una grande cisterna da cui fuoriescono i fumi, e il Monte Gibele. Impareggiabile la vista di questo cono vulcanico dalla folta vegetazione sempreverde, coltivato al suo interno, alto 700 mt. Lungo il percorso a ritroso incontreremo i resti di una antica caserma militare risalente al ventennio fascista, quando circa 12.000 militari vi lavorarono per fare di Pantelleria la roccaforte del regime prima che questa venisse bombardata dagli alleati nel giugno del 1943. Ammireremo un anfiteatro in pietra lavica di terrazzamenti, dove la mano dell'uomo è riuscita a plasmare una natura impervia, coltivando il cappero, i cui boccioli si schiudono al sole e conferiscono al paesaggio bellezza e profumi inconfondibili. Pomeriggio a disposizione per un po' di relax in piscina.
Info itinerario: 5 km dislivello 400 mt durata 5 h.
Mercoledì
oggi partiamo per la Grotta di Benikulà, un'antichissima sauna naturale ricavata all'interno di una grotta alle pendici della Montagna Grande. Qui i vapori acquei possono raggiungere i 70° e dall'alto è possibile ammirare il suggestivo panorama della vallata di Monastero, coltivata interamente a zibibbo. Proseguiamo verso località Tikirriki e Kuddia Randazzo: avremo la sensazione di non essere più in un'isola, ogni passo sa di ricordi ancestrali, quando il contadino si recava nella sua terra da mattino a sera per coltivarla, nessun rumore se non lo scalpiccio dei propri passi, il suono melodioso del vento, il canto degli uccelli. Dall'alto ecco scorgere la vallata di Muegghen, l'isola nell'isola: ettari ed ettari di coltivazione della vite ad alberello di uva zibibbo, divenuto patrimonio dell'Unesco, da cui si estrae il celebre passito, nettare unico ed inconfondibile. Da Muegghen, attraverso mulattiere ben determinate, raggiungeremo Piana di Ghirlanda, anch'essa connubio visibile di natura ed operosità umana. Pomeriggio a disposizione per il relax.
Info itinerario: 4 km dislivello 250 mt durata 4-5 h.
Giovedì
dopo colazione partiamo in pulmino, attraversando la contrada di Bukkuram, fino a quella di San Vito. Qui comincia il nostro percorso di trekking che percorre tutta la parte alta del grande costone di Kannaki, fino alla località di Sillume, due zone all'interno dell'isola antropizzate nei secoli passati. La passeggiata prosegue fino a raggiungere un cono vulcanico rovesciato: l'incantevole lago Specchio di Venere dai meravigliosi colori caraibici che occupa la caldera di un vulcano spento. Alimentato da acqua piovana nei mesi autunnali ed invernali, ha delle acque calde e sulfuree cariche di potassio utilizzate per fanghi terapeutici. Dal lago la camminata prosegue per Sillume e Kannaki, due località dell'interno dell'isola, cuore pulsante di Pantelleria. Oggi la macchia mediterranea occupa molte di queste terre, molti dammusi antichi sono stati abbandonati, altri ristrutturati e occupati d'estate da turisti che desiderano instaurare con la natura un dialogo di silenzi per la meditazione e l'ascolto di se stessi. Proseguiamo verso Cala Cinque Denti su un bellissimo percorso in selciato romano, con una vista superba del mare e il suo orizzonte che delimita in maniera netta il confine tra cielo e mare. A Cala Cinque Denti ci attenderà il pulmino per rientrare in hotel, fermandoci per una sosta con degustazione di prodotti tipici presso il laboratorio "La Nicchia", per conoscere il gusto genuino dei prodotti derivati dal cappero e dalle uve zibibbo.
Info itinerario: 5 km dislivello 200 mt durata 4 h.
Venerdì
per innamorarci sempre più di questa isola, magari concedendoci una mattinata tra i suoi luoghi termali e naturali. Appuntamento per cena!
Giorno libero
Sabato
ultima colazione tutti insieme prima di ripartire per l'aeroporto di Pantelleria in tempo per il volo scelto. Siamo sicuri che, da quanto siamo rimasti affascinati da quest'isola, ci rivedremo qui un giorno. Trasferimento collettivo all'aeroporto per disbrigo pratiche di check-in e partenza dei voli verso casa.

Dettagli del viaggio

Dove
Sicilia - Pantelleria
Sistemazione
Hotel Suvaki Village - Pantelleria
Hotel 4 stelle in ottima posizione sulle coste frastagliate, con bellissima vista sul mare. Dispone di camere dotate di tutti i comfort, piscina e ristorante. La reception si sviluppa all'interno di un tipico dammuso pantesco.
Scopri l'hotel
Accompagnatore
Guida ambientalista esperta dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo durante le escursioni.
Quote
Quota Individuale: € 1190
Supplemento Singola: € 150
Supplemento partenza da Bergamo: € 60
Supplemento partenza da Venezia: € 25
Comprende
volo a/r, bagaglio a mano e bagaglio in stiva, sistemazione in camere doppie con bagno privato, trattamento di mezza pensione con cene in hotel e bevande, accompagnatore, trasferimento dall'aeroporto di Pantelleria all'hotel e vv., tessera club, spostamenti per le escursioni con pulmino, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
pranzi al sacco, eventuale noleggio auto e quanto non specificato alla voce "Comprende".
Note
Info itinerario: le escursioni iniziano tra le 8.30/9 e terminano verso le 13.30/14. Nel pomeriggio è possibile rilassarsi in hotel oppure organizzare escursioni extra tramite i nostri collaboratori in loco.
Importante: il programma potrebbe subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche, variazioni della viabilità, turni di chiusura e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.
Come arrivare
Aereo: il pacchetto include già il volo diretto fino a Pantelleria. E' incluso il trasporto del bagaglio a mano, bagaglio in stiva e check-in in aeroporto. Puoi scegliere tra le seguenti partenze, previa verifica della disponibilità di posti residui:
13/6: Bergamo, Malpensa, Venezia
27/6: Bergamo, Malpensa, Venezia, Bologna
18/7: Bergamo, Malpensa, Venezia, Bologna
5/9: Bergamo, Malpensa, Venezia, Bologna
19/9: Bergamo, Malpensa, Venezia
Codice Viaggio PNLTK
Durata 8 giorni 7 notti
Date
13/27 Giugno
18 Luglio
5/19 Settembre
Partenza sabato
A persona

€ 1190

Chiedi info.