Trekking sulle Dolomiti con vista Marmolada - Jonas

Attiva

Trekking sulle Dolomiti con vista Marmolada

Una settimana di trekking con vista sulla Regina delle Dolomiti: la Marmolada. Una vacanza perfetta per chi ama la montagna, con escursioni e passeggiate tra le leggendarie vette del Lagazuoi, Sella, Cinque Torri e le Marmitte di Ciamorciaa.

Taglia S: se ti piace l’essenziale :-)

Cosa sono le Dolomiti?
Prova ad immaginare una giornata di nebbia in pianura e tu che parti a piedi per un'escursione sulle Dolomiti, inizi a salire quando ancora il grigio ti pervade fin dentro le ossa. Sei tu col tuo zaino, la tua macchinetta fotografica e tanta voglia di passare un giorno indimenticabile. La salita si fa dura e la fatica comincia a farsi sentire, le gambe sono pesanti ed inizi a chiederti chi te l'ha fatto fare, le nubi iniziano a diradarsi e a qualche metro da te vedi il sole e la sua luce che squarcia il "grigiume" della pianura. Ecco ci siamo, ora puoi ammirare la maestosità delle pareti del Sella, una delle Dolomiti più belle, ti fermi appoggi lo zaino e ti volti indietro, sotto di te solo nubi, grigio e un paesaggio tutto uguale e piatto. Tanta fatica è vero, ma se alzi lo sguardo ... il sole, le pareti di roccia, il verde dei pini, un mare di colori e profumi e poi... un silenzio così frastornante che solo le Dolomiti sanno regalare. Chiudi gli occhi ed immagina, ora hai capito cosa sono le Dolomiti?

Codice Viaggio BELTK
Durata 7 giorni e 6 notti
Date
17/24/31 Luglio
7/14/21 Agosto
Partenza domenica
A persona da

€ 740

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Programma

Domenica
arrivo nel pomeriggio e sistemazione in hotel. Per chi lo desidera, durante tutto il soggiorno, l'albergo dispone di un centro benessere, aperto dalle 16 alle 19, con sauna, whirlpool, bagno turco e pioggia tropicale. Incontro con l'accompagnatore, cena, piccolo briefing e pernottamento.
Lunedì
dopo colazione, trasferimento ad Alba di Canazei. Primo itinerario poco conosciuto sul versante nord della Marmolada, forse l’avrai notato tante volte sulla carta ma non l’hai mai fatto, sarà una grandiosa scoperta! Si comincia a camminare senza indugi perché ci sono molti elementi che ci cattureranno: l’Avisio nascente, la Grande Guerra, i paesaggi glaciali, la meraviglia naturale delle Marmitte di Ciamorciaa. Dopo la sosta percorriamo il sentiero che si snoda dalla partenza della ex “bidonvia” sotto la diga del Fedaia, attraverso la Val de Ciampié, quindi ripida discesa gradinata fino al Rifugio Villetta Maria, da dove siamo partiti. Rientro in hotel, cena.
Info percorso: Km 14, dislivello 900 mt, durata 5/6 ore. Livello facile nella prima parte, nella seconda parte alcuni tratti attrezzati ed esposti, altimetria superiore ai 2.500 mt.
Martedì
dopo colazione, trasferimento in auto fino al Passo Falzarego (2.105 mt) ed escursione sul Gruppo del Lagazuoi. Saliremo lungo il fianco della montagna, fino a raggiungere il Rifugio Lagazuoi (2.752 mt). La terrazza del Lagazuoi è famosa per l'incredibile panorama sulle vette dolomitiche, tanto da essere menzionata su Bell'Italia, la Guida del Touring Club, la Rivista della Montagna e molte altre pubblicazioni. Si trova sulla vetta del monte omonimo sopra il Passo Falzarego, a metà strada tra Cortina d'Ampezzo e Val Badia, lungo l'Alta Via delle Dolomiti n. 1 e 9, tra i Parchi Naturali di Fanes e Sennes e delle Dolomiti d'Ampezzo. Lungo la salita potremo visitare gallerie, trincee e postazioni restaurate del museo all'aperto della Grande Guerra. Possibilità di pranzo al Rifugio Lagazuoi. Prima di pranzo, consigliata la breve passeggiata che porta alla Cima del Lagazuoi (2.778 mt). Nel pomeriggio, chi lo desidera può scendere al punto di partenza con la spettacolare e panoramica funivia. In alternativa, camminata in discesa assieme al nostro accompagnatore. Relax e cena in compagnia.
Info percorso: km 12, dislivello 700 mt, durata 5/6 ore. Livello medio con salita lungo le gallerie con cordino metallico in aiuto e discesa lungo sentiero esposto con piccoli tratti attrezzati, altimetria superiore ai 2.500 metri.
Mercoledì
le nostre dritte per chi ama l'alta montagna sono due. La Marmolada: da Malga Ciapela, con una prima funivia da 1.450 mt., si arriva a Coston d'Antermoja (2.350 mt.) La seconda funivia raggiunge Serauta (2.950 mt.), per proseguire con la terza fino alla cima di Punta Rocca (3.265 mt.) proprio di fronte a Punta Penia, la cima più alta delle Dolomiti. Prima di uscire sul ghiacciaio c'è la Grotta della Madonna, poi con l'ascensore si accede alla terrazza panoramica della Marmolada, la più alta delle Dolomiti. Da qui è possibile affacciarsi sullo straordinario panorama, monumento naturale eletto dall'Unesco a patrimonio universale dell'umanità. Dopo una breve passeggiata in quota si rientra a Serauta con la funivia, dove si trova il Museo della Grande Guerra. Il ristorante, dove ci si può concedere la pausa per il pranzo, si affaccia direttamente sulla zona Monumentale Sacra. Qui, trincee, camminamenti, gallerie e postazioni rendono l'idea di quanto lavoro siano stati capaci gli Alpini ed i Fanti, nonché quanti sacrifici siano stati costretti ad affrontare per sopravvivere in quelle difficili condizioni. In alternativa per chi desiderasse invece trascorrere una giornata senza spostarsi ad altissime quote, consigliamo una passeggiata al vicino lago di Alleghe (possibilità di percorso ad anello intorno al lago, senza dislivelli). Ci ritroviamo per la cena, la serata prevede una facile camminata al chiaro di luna sotto il Sasso Bianco.
Giorno libero.
Giovedì
dopo colazione partiamo per una meravigliosa escursione circolare attorno alla Croda da Lago, che ci permette di attraversare in sequenza ambienti fra loro diversissimi. Partiamo da una magnifica abetaia, per poi attraversare i lunari paesaggi della Val de Formin: qui lo sguardo corre su in alto, verso le magnifiche guglie della Croda, e le sottostanti pietraie dove spesso vediamo sgambettare agili i camosci. Dopo aver costeggiato le praterie d'alta quota di Mondeval (sito di importanza archeologica preistorica, per il ritrovamento, unico ad oggi, di una sepoltura mesolitica in alta quota) saliamo a Forcella Ambrizzola (2.277 mt), per poi scendere fino alle sponde del Lago di Fedèra e al vicino rifugio Palmieri (2.046 mt) dove ci concediamo una meritata pausa. Il rifugio Palmieri è, insieme ai rifugi Lagazuoi, Coldai e Tissi, che abbiamo visto nei giorni scorsi, una tappa dell'Alta Via n. 1, il più famoso trekking delle Dolomiti. Dal rifugio ripartiamo poi alla volta dell’abetaia iniziale, per chiudere il nostro percorso ad anello e ritornare al punto di partenza. Rientriamo in albergo per un po' di relax, poi cena con grigliata in giardino.
Info percorso: km 18, dislivello 800 mt, durata 5/6 ore. Livello medio, salita su comodo sentieri, parte finale su punto più scivoloso e rientro difficile, altimetria superiore ai 2.500 mt.
Venerdì
oggi ci aspetta la cima del Sass Pordoi Piz Boè, abbiamo due possibilità: la funivia o la forcella Pordoi (2.240 m) posta proprio sopra il passo e con panorama sulla Val di Fassa. Imbocchiamo il percorso in direzione Rifugio Boé che in parte coincide con l'Alta Via delle Dolomiti. Attraversando un paesaggio lunare ci avviciniamo al Rifugio Boé, che si trova in cima alla famosa Val di Mesdì. Poco prima del rifugio, un bivio indica il Piz Boé a destra.Da qui in poi, il percorso è tutto in salita. La progressione lungo alcuni passaggi su roccette anche esposte è agevolata da funi e gradini metallici; pur richiedendo passo sicuro, il tratto attrezzato non presenta difficoltà di rilievo, si arriva sulla cima del Piz Boè (mt. 3145). Discesa verso il rifugio Boè proseguendo infine fino al Sasso Pordoi. Rientriamo in funivia e torniamo in albergo verso le ore 17.00 per un po’ di relax e la cena conclusiva di questa fantastica settimana dolomitica.
Info percorso: dislivello con seggiovia mt 400 km 5 A/R, Dislivello senza seggiovia mt 1300 km 6 A/R. Livello medio su classico sentiero di montagna, nessuna difficoltà lungo la salita mentre la discesa presenta alcuni brevi tratti un po' esposti, altimetria superiore ai 2.500 mt.
Sabato
dopo colazione, entro le ore 10 facciamo check-out, salutiamo le Dolomiti e la sua Regina. Bye bye.

Dettagli del viaggio

Dove
Veneto
Sistemazione
Hotel Rosalpina - Bosco Verde - BL
Hotel a 3 stelle sito ai piedi della Marmolada. Dispone di wi-fi, stube, centro benessere con sauna, idromassaggio, bagno turco e pioggia tropicale. La cucina, tipica bellunese, offre colazioni a buffet dolce e salato, cene con menù a più scelte e buffet di verdure, inoltre grigliate di carne con polenta, funghi e formaggio preparate direttamente nel camino della stube. L'hotel non dispone di ascensore.
Scopri l'hotel
Accompagnatore
Uno del team Jonas (guida GAE) per tutta la durata del viaggio che coordina il gruppo e lo accompagna durante la vacanza.
Quote
Quota Individuale luglio: € 740
Quota 3 notti: € 370
Quota Individuale agosto: € 790
Quota 3 notti: € 400
Supplemento Singola: € 150
Comprende
sistemazione in hotel 3 stelle in camere doppie con trattamento di mezza pensione, accompagnatore, percorsi guidati, ingresso nella zona relax dell’albergo con sauna interna e idromassaggio (l'apertura del bagno turco e pioggia tropicale dipenderà dalle normative in vigore), kit-spa (ciabatte /accappatoio su richiesta), wi-fi, parcheggio e assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
viaggio, eventuali impianti di risalita, bevande, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce “Comprende”. Gli spostamenti in loco verranno effettuati con le proprie auto.
Note
Vacanza adatta a: vegetariani. La cucina non ha la possibilità di garantire un menu' vario per vegani, celiaci e per chi ha particolari intolleranze alimentari, si richiede di contattare direttamente l'hotel per capire come organizzarsi.
vegetariani, vegani e con intolleranze alimentari.
Sono ammessi cani solo se abituati a camminare con i dislivelli e le percorrenze indicate nel programma. Ricordiamo che spesso gli animali domestici non sono abituati a camminare a lungo, specialmente in salita e col caldo! Si richiede massimo rispetto delle persone del gruppo e dell'ambiente che vi circonderà. La struttura solitamente richiede un supplemento per la pulizia della stanza, da versare in loco. Cibo e tutto l'occorrente per l'animale sono a carico del cliente. Gli animali per legge devono essere coperti da assicurazione RC.

Importante: il programma potrebbe subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche, variazioni della viabilità, turni di chiusura e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.
*Spostamenti in loco:: è a disposizione un minivan 8 posti al costo di € 20 a settimana da prenotare. Esauriti i posti sarà necessario utilizzare le auto dei partecipanti e condividere le spese.
Come arrivare
Auto: da Belluno o da Feltre direzione Agordo, Alleghe e Caprile. Giunti a Caprile seguire per Malga Ciapela/Marmolada/Fedaia, l'albergo è in località Bosco Verde a circa 4 km. Da Verona prendere la Brennero fino ad Egna/Ora, proseguire per Canazei poi fare il passo Fedaia direzione Alleghe.
Treno: in treno fino alla stazione di Belluno, poi autobus per Caprile, fermata davanti alla stazione ferroviaria. Per orari e tariffe consultare il sito: www.dolomitibus.it, linea extraurbana numero 3. Arrivati a Caprile chiamare l'albergo per farsi venire a prendere.
Autobus: da Venezia o Jesolo/Cavallino
Aereo: aeroporti di riferimento Venezia o Treviso, poi come sopra.
*
Codice Viaggio BELTK
Durata 7 giorni e 6 notti
Date
17/24/31 Luglio
7/14/21 Agosto
Partenza domenica
A persona da

€ 740

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Altre idee di viaggio