Settimana in bici in Valtellina - Jonas

Con Brio

Settimana in bici in Valtellina

Una settimana pedalando a ritmo lento in Valtellina lungo il fiume Adda. Lasciati stupire da piacevoli stradine, un'autentica gastronomia e paesaggi montani.

Pedalare a ritmo lento in Valtellina costeggiando il fiume Adda. Una settimana dedicata alla scoperta della media valle per visitare borghi alpini e per assaggiare i piatti semplici e genuini della cucina tradizionale. Situata nella provincia di Sondrio, in Lombardia, la Valtellina è uno dei più bei paesaggi montani d’Italia. Viviti i paesaggi e i percorsi alla portata di tutti in una settimana a ritmo slow!
Codice Viaggio VALBC
Durata 7 giorni e 6 notti
Date
7 Giugno
5 Luglio
2 Agosto
6 Settembre
Partenza lunedì
A persona da

€ 600

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Programma

Lunedì
arrivo libero in hotel a Tirano nel tardo pomeriggio, incontro con la guida e presentazione del programma. Dopo una cena tipica valtellinese in compagnia ci diamo appuntamento per la mattina successiva! 
Martedì
dopo una buona prima colazione, partiamo in bici per un percorso ad anello alla scoperta di Tirano. Poi pedaleremo lungo la ciclabile Sentiero Valtellina passando accanto al fiume Adda fino al laghetto di Grosotto, dove faremo una pausa per consumare il nostro picnic o per mangiare qualcosa in compagnia. Nel pomeriggio, rientreremo a Tirano per la stessa via.
Percorso: 25 km c.a, circa 4 h in totale. Dislivelli 300D+ 300D-
Mercoledì
dopo la colazione, partiamo in bici per un percorso ad anello alla scoperta della Via dei terrazzamenti, che si snoda lungo il versante retico della Valtellina da Tirano fino a Tresenda. Passeremo per i pittoreschi borghi e le imponenti chiese, palazzi dell’aristocrazia grigionese e storiche case vinicole. Ci sarà il tempo per fare una sosta picnic o, in alternativa, per mangiare qualcosa in compagnia lungo il percorso (facoltativo).
Percorso: 25 km, circa 5 h in totale. Dislivelli 200D+ 200D-
Giovedì
dopo un’abbondante prima colazione partiamo alla volta di Sondrio lungo la ciclabile Sentiero Valtellina che costeggia il fiume Adda. A Sondrio visiteremo il bel centro storico e la pittoresca via Scarpatteti. Dopo un meritato picnic o una sosta (facoltativa) in una tipica trattoria siamo pronti per rientrare in bici a Tirano (o in treno per chi preferisce). Cena e pernottamento in hotel.
Percorso: 25 km andata e 25 km ritorno, 8 h in totale. Dislivelli 200D- 200D+
Venerdì
dopo colazione partiamo in bici questa volta verso Grosio lungo la Via dei Castelli passando per piccoli borghi contadini con case con ballatoi di legno, tetti di ardesia e rustiche corti. A Grosio, visiteremo il bel centro storico con la villa Visconti e la chiesa di S. Giorgio e potremo visitare il vicino Parco delle Incisioni Rupestri, dove faremo una sosta per il nostro picnic. Ritorno a Tirano, cena e pernottamento in hotel.
Percorso: 25 km andata e 25 km ritorno, 8 h in totale. Dislivelli 200D- 200D+
Sabato
giornata libera
Domenica
dopo colazione è l'ora di finire questa splendida avventura: alla prossima vacanza Jonas!

Dettagli del viaggio

Dove
Lombardia
Sistemazione
Hotel 3 stelle, B&B, residenze o agriturismi - Valtellina - SO
L'indirizzo delle sistemazione sarà fornito ad iscrizione avvenuta.
Accompagnatore
Uno del team Jonas per tutta la durata del viaggio che coordina il gruppo e lo accompagna durante la vacanza.
Quote
Quota Individuale Giugno e Settembre: € 600
Formula #123 notti: € 300
Quota Individuale Luglio e Agosto: € 650
Formula #123 notti: € 325
Noleggio bicicletta: € 50
Noleggio bici elettrica: € 110
Supplemento Singola: € 150
Comprende
sistemazione in camere doppie, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, accompagnatore e assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
viaggio, bevande, pranzi, una cena, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce “Comprende”.
Note
Tipo di percorso: pista ciclabile, percorso principalmente asfaltato e con pendenze minime e dolci.
Tipologia bici: Essendo i percorsi principalmente su pista ciclabile con pendenze minime e dolci: puoi scegliere tra il noleggio di una MTB o di una city-bike (indicalo al momento della prenotazione).
Importante : il programma potrebbe subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche, variazioni della viabilità, turni di chiusura e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.
Come arrivare
Come raggiungere la valle in automobile:
Da Sud (ovvero da Milano): da Lecco si prende la superstrada Lecco-Colico che si conclude al Trivio di Fuentes, vero e proprio crocevia ove si diramano le strade principali che portano in Valchiavenna (SS36 dello Spluga) o Valtellina (SS38 dello Stelvio). Sempre dalla sponda orientale del lago di Como è possibile giungere all'imbocco della valle seguendo un itinerario turistico che percorre tutto il lago sino a Colico e da qui al Trivio di Fuentes. Da Como invece si può arrivare in Valtellina percorrendo la Strada Statale Regina che si conclude proprio a Dubino, abitato che sorge ove Valtellina e Valchiavenna si delineano nelle rispettive direzioni. Due importanti valichi alpini permettono di giungere a Chiavenna proveniendo dalla Svizzera: sono il passo dello Spluga (m.2115), pochi chilometri oltre Madesimo, ed il Passo del Maloja (m.1815), ad est della cittadina del Mera, che da Sant Moritz in Engadina permette di raggiungere la Val Bregaglia. Altra possibilità di valicare il confine per entrare in Italia a chi si trovasse a passare dall'Engadina è data dalla dogana di Piattamala a Tirano. A Livigno, zona extradoganale, vi si accede attraverso il Passo della Forcola (m.2315) poco distante dal passo del Bernina, dal Giogo di Santa Maria (m.2500) o dal tunnel a Nord del lago Gallo. Dalla provincia di Bergamo è possibile raggiungere Morbegno valicando i 1991 metri del Passo San Marco. Da quella di Brescia si giunge all'Aprica (m.1176) dopo aver lasciato alle spalle la Valcamonica oppure dopo esser scesi dal Passo del Tonale, oltre il quale comincia la regione Trentino, sino a Edolo. Dal Passo del Tonale è altresì possibile una volta giunti a Ponte di Legno deviare verso il Passo del Gavia (m.2621) e giungere a Santa Caterina Valfurva, poco distante da Bormio. Ultima possibilità, ma non meno importante, è il valicamento del Passo dello Stelvio (m.2757) per chi proviene da Bolzano in Alto Adige. Da qui la strada scende fino a Bormio. Si tenga presente comunque che la maggior parte di questi valichi sono chiusi nel periodo invernale.

Come raggiungere la valle in treno:
Da Milano è possibile prendere il treno che porta sino a Lecco e di qui a Colico, dove è possibile scegliere se proseguire verso la Valtellina, con capolinea Tirano e fermate principali a Morbegno e Sondrio, oppure se andare sino a Chiavenna. A Tirano inoltre approda il "treno Rosso" del Bernina, vera e propria attrattiva turistica per chi volesse andare in Engadina (svizzera) a godersi gli stupendi scenari che essa offre. E' in previsione una linea ferroviaria che tramite una lunga galleria sotto il Mortirolo porta da Edolo in provincia di Brescia sino a Mazzo in Valtellina, poco oltre Tirano. Una linea poi da qui porterebbe a Bormio ed un secondo traforo permetterebbe di raggiungere la provincia di Trento passando sotto lo Stelvio... chissà!

Come raggiungere la valle in aereo:
Gli aeroporti più vicini sono quelli di Milano (Linate e Malpensa) e quello di Bergamo (Orio al Serio). In Valtellina vi è un eliporto all'altezza di Caiolo, alcuni chilometri ad Ovest di Sondrio.
Codice Viaggio VALBC
Durata 7 giorni e 6 notti
Date
7 Giugno
5 Luglio
2 Agosto
6 Settembre
Partenza lunedì
A persona da

€ 600

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Altre idee di viaggio