Stile di vita: Insieme in movimento

100% Sicily: la Sicilia tra trekking e off road

Un Grand Tour della Sicilia, un viaggio intenso e completo per vivere in pochi giorni la straordinarieta' di un’isola unica e colma di storia, tradizioni, luoghi, sapori
Durata
7 giorni e 6 notti
Partenze
Date
Partenza domenica
€ 980 per persona

La Sicilia geograficamente è un’isola, le mappe non mentono, ma il concetto d’isola solitamente corrisponde ad un’uniformità di usanze, costumi e paesaggi, invece le Sicilie sono tante! Qui tutto è dispari, come nel più ibrido dei continenti, risultato di secoli in cui questo territorio ha fatto da cerniera fra la cultura occidentale e le tentazioni del deserto e del sole, fra la ragione e la magia. C’è la Sicilia verde del carrubo, quella bianca delle saline, quella purpurea della lava. C’è la Sicilia del mare e quella inaspettata della montagna. La Sicilia  non è una vacanza, ma mille vacanze in cui nulla è scontato: con il fuoristrada raggiungerai i luoghi più incantevoli, meno conosciuti e meno raggiungibili dove cimentarti con escursioni di trekking, snorkeling ed esperienze uniche!

Domenica:

arrivo all’aeroporto di Catania e partiamo subito per il tour alla scoperta dell’Etna, Patrimonio dell’Unesco. Ci aspetta un trekking in quota in un paesaggio lunare, tra grotte di scorrimento lavico, un pic-nic nel Bosco Ragabo e punti panoramici unici: lo straordinario tramonto dalle terrazze del Rifugio Sapienza (1910mt) ci regala uno sguardo che si stende fino alla costa ionica e abbraccia quasi mezza Sicilia! E’ tempo di sistemarci in rifugio, scendendo a circa 1000 mt, coronando questa prima giornata con una prelibata cena tipica. Prima di dormire, facciamo il pieno di stelle immersi nel bosco dell’Etna.

Lunedì:

dopo una sostanziosa colazione, ci mettiamo in viaggio verso sud a bordo dei nostri fuoristrada. Arrivati nella Riserva Naturale Orientata di Cavagrande, a Sud di Siracusa, con un trekking facile arriviamo ai Laghetti di Cavagrande, luogo incantevole, incontaminato e poco conosciuto. Sosta per il pranzo durante il percorso che ci porta alla riserva Faunistica di Vendicari: basta scegliere tra focaccerie, panifici e gastronomie tipiche. Una spiaggia di sabbia finissima, delle casette mimetiche per avvistare i volatili, i resti della Tonnara di Vendicari e qualche panchina sotto gli alberi secolari faranno da cornice a questa esperienza a dir poco stupenda. Dopo sole, natura, bagni rinfrescanti e paesaggi incantevoli ci dirigiamo verso il profondo Sud, a Portopalo, borgo marinaro di ineguagliabile fascino, bagnato da due mari, lo Jonio e il Mediterraneo, e dal quale si gode della splendida vista dell’Isola di Capo Passero e l’imponente Fortezza Spagnola. Arriviamo nel tardo pomeriggio, ancora in tempo per una visita all disabitata Isola di Capo Passero, oppure chi preferisce può rilassarsi in spiaggia o godersi un ottimo aperitivo in una delle terrazze del borgo marinaro. La cena a base di pesce fresco non può che allietare i nostri palati!

Martedì:

proseguiamo nella scoperta della costa Sud, per circa 300 km. I luoghi divenuti famosi in tutto il mondo grazie al Commissario Montalbano di Camilleri, i Faraglioni di Ciriga, la Fornace Penna, i Canalotti di Punta Braccetto, il Castello di Falconara e la straordinaria Punta Bianca ad Agrigento fanno da apripista a quello che certamente è un luogo unico… Scala dei Turchi e un tramonto indimenticabile. Ci sistemiamo in hotel nei pressi di Lido Rossello poco prima di cena.

Mercoledì:

dopo colazione, ci dirigiamo verso la città di Sciacca dove ci attende… un maestro ceramista. Pronti a creare il nostro pezzo in ceramica? Dilettiamoci con la creatività! Poi continuiamo a percorrere la costa sud tra spiagge incantate in cui sarà impossibile non fermarsi per fare qualche tuffo! Durante il percorso sono tantissimi i posti dove consumare un piatto tipico o un gelato. Arriviamo alle Saline di Marsala nel tardo pomeriggio. Al “Mamma Caura” dove ci concediamo una cena di pesce, godremo di un altro tramonto incredibile. Sarà difficile evitare il consueto bagno di mezzanotte nelle calde e tranquille acque delle Saline…

Giovedì:

oggi cambia lo scenario e conosciamo un’altra delle “cento Sicilie”. Risaliamo verso il Belice, dove visitare i Ruderi di Poggioreale, antico paesino rimasto intatto dopo il sisma del 1968, un’esperienza molto toccante in un luogo unico. Visitiamo il “Cretto di Gibellina”, un'opera di land art realizzata da Alberto Burri tra il 1984 e il 1989 nel luogo in cui sorgeva la città vecchia di Gibellina: la sua superficie di circa 8000 metri quadrati ne fa una delle opere d'arte contemporanea più estese al mondo. Il nostro viaggio procede verso una cantina vinicola delle colline di Alcamo, dove potremo conoscere i segreti della tradizione viti-vinicola siciliana e fare una doverosa degustazione. Un po’ brilli (tutti tranne l’accompagnatore) ci dirigiamo verso la costa nord, nella famosa Riserva dello Zingaro: tempo libero per il relax o per qualche escursione extra. Una fra tutte? Un percorso di trekking (livello medio) di circa 3 ore immersi nella Riserva. Al tramonto tappa al B&B per prepararci alla cena nel pittoresco Borgo di Scopello.

Venerdì:

dopo colazione saliamo verso le zone collinari prospicienti la costa nord: ecco una Sicilia che non ti aspetti! I Boschi di Ficuzza con i laghi faranno da proscenio a Piana degli Albanesi luogo dove possiamo assaggiare i più deliziosi cannoli di ricotta della tradizione siciliana! Dalle alte e suggestive colline alle bellissime grotte naturali, in cui chi se la sente può fare un tuffo nella fredda ma rigenerante acqua dolce e limpidissima. Pranzo al sacco e poi pronti per raggiungere la meravigliosa Cala Rossa di Terrasini: il percorso è un pochino più impegnativo ma ne vale davvero la pena! Visitiamo il borgo di Terrasini, e infine ultima cena tutti insieme alla Praiola: tripudio di antipasti di mare, degustazione di piatti tipici, abbinati agli ottimi vini e alla simpatia dei titolari. Pernottamento in B&B a Terrasini.

Sabato:

ci godiamo per l'ultima volta lo splendido mare della spiaggia Praiola, prima di partire per l’aeroporto di Palermo per tornare a casa con un bagaglio di cultura, di sapori, di odori, di sorrisi e di esperienze indimenticabili! 

€ 980
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Mostra che sei umano scrivendo il testo dell'immagine:
Tutti insieme per

Tutti insieme per
  • 1100 km off-road su fuoristrada
  • mare, vulcano, colline, monti, laghi, cascate
  • trekking imperdibili

Codice vacanza: XTM18
Dove: Sicilia
Sistemazione:

Gli indirizzi degli hotel saranno forniti ad iscrizione avvenuta.


Accompagnatore: uno del team di Jonas, guida ambientalista esperta dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo durante la vacanza. Inoltre autista esperto di guida off road.
Quota individuale: € 980.
Supplemento singola:

su richiesta.


Comprende:

sistemazione in B&B, rifugi o hotel in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione, pick-up all'aeroporto di Catania, lezione con ceramista, degustazione ad Alcamo, percorsi guidati con spostamenti in fuoristrada e autista, accompagnatore e assicurazione sanitaria e bagaglio.


Non comprende:

viaggio, tassa di soggiorno, pranzi al sacco, bevande, attività in MTB e Scuba Diving, transfer finale da Terrasini all'aeroporto di Palermo e quanto non specificato alla voce “Comprende”.


Non avrebbe potuto essere più bella!!!!! Posti da togliere il fiato, amici e guide meravigliosi... Risate, cibo , compagni, trekking e poi ancora tante risate e posti incantevoli.... secondo me una formula vincente e soprattutto tanta fortuna perché siamo andati tutti d'accordissimo .
Silvia - luglio 2018



Tutti insieme per

Tutti insieme per
  • 1100 km off-road su fuoristrada
  • mare, vulcano, colline, monti, laghi, cascate
  • trekking imperdibili

€ 980
per persona
Commenti:

Non avrebbe potuto essere più bella!!!!! Posti da togliere il fiato, amici e guide meravigliosi... Risate, cibo , compagni, trekking e poi ancora tante risate e posti incantevoli.... secondo me una formula vincente e soprattutto tanta fortuna perché siamo andati tutti d'accordissimo .
Silvia - luglio 2018