La Cuba coloniale di Trinidad e le Case Particular

Cuba non è solo L’Havana o Varadero: insieme visiteremo Trinidad, una città coloniale dove il tempo sembra essersi fermato, pernottando nelle famose case particular.
Durata
8 giorni e 6 notti (+1 pernottamento in volo).
Partenze
Date
Vacanza adatta a

vegetariani.

LA CITTÀ MUSEO DI CUBA Arrivando in autobus o in taxi dalla caotica Havana si capisce subito che Trinidad è un posto speciale: una cittadina colorata che offre lo spaccato di una città dello zucchero perfettamente conservata nello stile del XIX secolo, con strade acciottolate, palazzi coloniali, resti di zuccherifici e caserme che un tempo ospitavano gli schiavi. Immersa in una natura generosa e incontaminata, offre svariate opportunità di escursioni a piedi, in bici, a cavallo o sulle meravigliose vecchie auto anni '50 tenute dai proprietari come gioielli. Qui la gente vive al ritmo di musica e conosce bene il significato della parola accoglienza. Ti sentirai sicuramente a casa! LE CASE PARTICULAR Affittare una stanza in queste case è il metodo migliore per conoscere l’autentica Cuba: pur avendo una propria camera e un bagno privato, la vita negli spazi comuni diventa condivisa, attiva, partecipativa, movimentata. Pur avendo la propria privacy non si rischia la routine dell'albergo: quando arriva l'imprevisto quotidiano lo si affronta con un sorriso e comune senso di solidarietà. Qualcosa di divertente accade sempre… e la festa cubana inizia sin dopo cena, proprio a casa, per poi proseguire lungo le vie di Trinidad e nei numerosi locali tipici.

Primo giorno: trasferimento libero fino a Trinidad, possiamo scegliere tra autobus o taxi. Incontro con gli accompagnatori, sistemazione nelle case particular riservate e presentazione del programma. Cena e serata cubana in compagnia.
Secondo giorno: dopo un'abbondante colazione, dedicheremo la mattinata alla scoperta delle spiagge della penisola di Ancón: 12 km di spiagge protette da una barriera di corallo nero. Tutti gli spostamenti si effettueranno con mezzi tipici locali, così il viaggio sarà ancora più caratteristico! Avremo la possibilità di pescare, oppure nuotare tra i fondali, a fianco dei pescatori locali… ma lo snorkeling è obbligatorio! Se avremo avuto fortuna con la pesca, cucineremo il pesce direttamente in spiaggia oppure ci affideremo al ristorante Il Grill con terrazza sul mare, per un pasto succulento. Nel pomeriggio rientriamo a Trinidad, dove ci addentreremo nelle sue vie, abbagliati dallo splendore coloniale ben conservato: qui gli orologi sembrano essersi fermati al 1850. Tappa al mercato dell'artigianato, tra sculture, pitture, pizzi e quando saremo stanchi dello shopping, ci aspetta un simpatico aperitivo in uno dei tanti locali lungo le vie. Rientro a casa e cena tipica. A seguire serata cubana con varie alternative, per tutti i gusti! C'è da far tardi per chi vuole...!
Terzo giorno: dopo colazione ci aspetta un'emozionante escursione a cavallo tra le coltivazioni di canna da zucchero, attraverso villaggi rurali fino a raggiungere le piscine naturali dove sosteremo, ci rinfrescheremo e consumeremo un pranzo al sacco. Al rientro in città, pronti ad imparare qualcosa di nuovo? Tutti attenti durante la classe di musica o danze tradizionali cubane: un'ora con insegnanti professionisti che darà sfogo alla nostra voglia di cantare e ballare! Rientro a casa e cena tipica in allegria e ovviamente poi… serata cubana!
Quarto giorno: colazione, pronti, partenza e via, verso il Tope de Collantes, per una camminata nella Sierra dove Che Guevara si accampò durante il viaggio verso Santa Clara. Pranzo lungo il cammino. Nel pomeriggio proseguiamo la visita di Trinidad: passeggiando incontreremo gli abitanti del luogo che ci parleranno della storia dell'isola, raccontando aneddoti affascinanti che ogni volta si arricchiscono di particolari affascinanti. A cena, avremo modo di ripercorrere questa intensa giornata, per poi scatenarci in un'altra serata cubana!
Quinto giorno: una lauta colazione in vista della gita in bicicletta che ci aspetta: meta una delle spiagge della penisola di Ancón pedalando lungo la strada costiera e passando dalla Boca, una località di pescatori. Pranzo a Casilda sulla via di ritorno. Nel pomeriggio lezione di danza/musica e la potremo mettere in pratica andando a visitare una coppia di artisti nella loro splendida casa coloniale: faranno ascoltare la loro musica e sarà impossibile rimanere fermi! Rientro a casa e cena tipica in allegria.
Sesto giorno: dopo la colazione visitiamo la Valle de los Ingenios, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Potremo scegliere se fare questa escursione a cavallo (da noi consigliata), adatta a tutti, o prendendo un trenino a vapore, una scelta più turistica ma comunque una bella esperienza. Nel pomeriggio visita ai mercatini di Trinidad per le ultime spese, con una capatina alla fabbrica artigianale dei sigari. Rientro a casa e cena tipica pre-serata cubana.
Settimo giorno: per i mattinieri visita della città all'alba, godendo del silenzio del mattino: tutto assume un'altra connotazione! Purtroppo dopo la colazione è l'ora dei saluti: chi rientra verso l'Italia, o chi è più fortunato potrà proseguire la vacanza in qualche altra bella località di mare di quest'isola meravigliosa.
Ottavo giorno: chi rientra in Italia atterrerà nel primo pomeriggio, con Cuba nel cuore.

Richiedi maggiorni informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto le condizioni sulla Privacy: Sì No

Codice vacanza: CUBA17
Sistemazione:

case particular.


Partecipanti: minimo 4 massimo 8 persone.
Quota individuale: € 580.
Supplemento singola:

€ 90.


Comprende:

6 pernottamenti in camere doppie presso le famose case particular, trasferimenti in loco, escursioni previste nel programma, trattamento di pensione completa (colazioni, pranzi e cene), accompagnatore/interprete, visite guidate.


Non comprende:

volo a/r per Havana, eventuale pernottamento a L’Havana, trasporto per e da Trinidad (taxi o bus), bevande, visto d’ingresso “tarjeta” (€ 30), Globy Visti (€20), spese personali, mance, assicurazione contro le penali da annullamento pari al 5% della quota e quanto non indicato alla voce “Comprende” .


Accompagnatore:

persona esperta dei luoghi che cura anche l’assistenza tecnica per tutta la durata del viaggio.


Vacanza adatta anche a:

vegetariani.


Nota bene:


Passaporto: necessario, con una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese e comunque con scadenza posteriore alla data di rientro in Italia.
Visto: per i cittadini Italiani che vogliono visitare Cuba per turismo è obbligatorio l'acquisto del visto turistico, questo visto è una targhetta rilasciata dal consolato cubano che il cliente deve presentare al suo ingresso. Il visto ha una durata di 30 giorni e può essere esteso per altri 30 giorni. Dal 30 Maggio 2010 per l'ingresso a Cuba è obbligatorio oltre al visto anche un’assicurazione sanitaria valida a Cuba, l'assicurazione non deve avere un minimo di massimale ma deve essere una compagnia assicurativa riconosciuta a Cuba.