Stile di vita: Nella natura

Magico Abruzzo: trekking e torrentismo fino al mare dei trabocchi

Una vacanza dinamica all'insegna della natura, dell'attività all'aria aperta, alla scoperta delle tradizioni enogastronomiche dell'Abruzzo
Durata
7 giorni e 6 notti
Partenze
Date
Partenza sabato
€ 620 per persona

Se l'Appennino è la spina dorsale della penisola italiana, il Gran Sasso ne è il cuore! Un cuore ricco di luoghi da scoprire: dalla suggestiva Costa dei Trabocchi, con le sue calette nascoste e un mare dal blu intenso, ai borghi incastonati tra le montagne con panorami e racconti evocativi. Il piccolo borgo di Acciano dal sapore e dall'accoglienza familiare sarà il tuo punto di partenza per dei bellissimi trekking nella splendida cornice del Gran Sasso, dove risalendo torrenti, visitando grotte, facendo il bagno in una cascata potrai godere delle meraviglie che la Natura regala e vivere l’Abruzzo in tutte le sue meravigliose peculiarità.

Sabato:

appuntamento nel pomeriggio nel paese di Acciano, antico borgo fortificato di origine longobarda adagiato sul ripido pendio alla sinistra del fiume Aterno. Incontro con l'accompagnatore e prima cena di gruppo in trattoria.

Domenica:

dopo colazione partiremo alla volta di Campo Imperatore (2.120 m), nel cuore del massiccio del Gran Sasso d'Italia. Il nostro trekking ci porterà a scalare il Monte Aquila (2.494 m): dalla sua cima godremo di un bellissimo panorama sulla piana di Campo Imperatore a sud e una vista magnifica sulla Valle Castellana ad est. Rientrando ci fermeremo a visitare il bellissimo Castello di Rocca Calascio con un altro breve trekking: il castello è tra i più elevati d'Italia ed è stato set cinematografico per film quali Il nome della rosa e Ladyhawke. A fine giornata faremo la visita del suggestivo borgo di Santo Stefano di Sassiano, diventato famoso per l’iniziativa di Daniel Kihlgren, un giovane imprenditore svedese che, dopo aver acquistato parte delle abitazioni abbandonate del centro storico, le ha ristrutturate nel rispetto delle caratteristiche architettoniche. Arriviamo in hotel per un po' di relax prima della cena.

Distanza e dislivello: ascesa al Monte Aquila 7 km + 500 mt

Lunedì:

oggi ci aspetta un bel trekking e torrentismo risalendo la forra del fiume Cusano che ci porta alle omonime cascate sulla Majella, dove potremo fare un bagno ristoratore nelle acque cristalline. Pranzo al sacco e piano piano rientriamo al punto di partenza. Nel pomeriggio visita al Santuario del Volto Santo nel borgo di Manoppello, meta di pellegrinaggio perché ospita una reliquia che secondo la leggenda sarebbe il velo della Veronica. Serata in allegria e all'insegna delle bontà locali.

Distanza e dislivello: ascesa alle cascate del Cusano 8 km + 150 mt

Martedì:

oggi visitiamo la Grotta di Stiffe. Il torrente sotterraneo che scorre dentro la grotta forma concrezioni dai più vari colori, laghetti e cascate di incantevole suggestione. Al rientro sosta e visita alla Piana di Navelli, famosissima per la produzione dello zafferano. La piana è percorsa per tutta la sua lunghezza da uno dei maggiori tratturi abruzzesi, i percorsi che i pastori del passato usavano per la transumanza. Rientro per la cena.

Distanza e dislivello: trekking di 4/5 km, dislivello trascurabile

Mercoledì:

oggi la giornata sarà dedicata al relax e al sole. Ci aspetta la Costa dei Trabocchi, il percorso ciclopedonale che ti farà scoprire uno dei tratti di costa più suggestivi del Mediterraneo. Qui, tra alte falesie, dune, calette, il mare è puntellato dai trabocchi, vecchie macchine da pesca su palafitte dall'aspetto misterioso e caratteristico. Una caletta imperdibile ci aspetta per un bagno e tanto meritato relax prima di rientrare, abbronzati e appagati.

Giovedì:

ci spostiamo poco distante dal paese che ci ospita per visitare le bellissime Gole del Sagittario. Anche qui faremo un appagante trekking che ci mostrerà un altro angolo bellissimo di questa poco conosciuta regione: qui la millenaria erosione delle acque del fiume Sagittario ha dato vita ad un canyon spettacolare, dal 1997 area naturale protetta dell'Abruzzo e oasi del WWF dal 1991. A fine escursione passiamo dalla natura alla cultura, visitando il bel borgo di Anversa degli Abruzzi, classificato tra i borghi più belli d'Italia.

Distanza e dislivello: trekking di 8/9 km + 400 mt

Venerdì:

dopo colazione è ora di raccogliere i bagagli e fare ritorno a casa. Alla prossima!

€ 620
per persona

Richiedi maggiori informazioni
o disponibilità per questa vacanza

Accetto ricevere la vostra newsletter Sì No
Perchè nella Natura

Perchè nella Natura
  • Castello di Rocca Calascio
  • torrentismo nella forra
  • i colori della Grotta di Stiffe

Codice vacanza: ABR19
Dove: Abruzzo - L'Aquila - Acciano
Sistemazione:

Pensione con camere doppie e triple con bagni interni e appartamentini da 3/4 posti con cucinino incluso. Le cene saranno consumate in una trattoria locale che offre cucina casareccia e tipica locale.


Quota individuale: € 620.
Supplemento singola:

su richiesta.


Comprende:

sistemazione in camere doppie/triple, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, accompagnatore, assicurazione sanitaria e bagaglio.


Non comprende:

viaggio, bevande, pasti non citati, eventuali ingressi, tassa di soggiorno e quanto non indicato alla voce "Comprende".


Accompagnatore:

uno del team Jonas, esperto dei luoghi, che coordina ed accompagna il gruppo per tutta la durata del viaggio.


Perchè nella Natura

Perchè nella Natura
  • Castello di Rocca Calascio
  • torrentismo nella forra
  • i colori della Grotta di Stiffe

€ 620
per persona