Trekking e bici l'isola del Giglio e l'Argentario - PARTENZE INDIVIDUALI - Jonas

Senza Pensieri

Trekking e bici l'isola del Giglio e l'Argentario - PARTENZE INDIVIDUALI

Goditi una settimana in bici in Maremma alla scoperta delle perle nascoste dell’Argentario e dell'Isola del Giglio: natura incontaminata, archeologia, storia, tradizioni e buona cucina

Scegli come fare questa vacanza: 6 notti | 3 notti | gruppo in esclusiva | individuale | date su richiesta |

Nell’agriturismo Le Spighe, immerso nella campagna, ti accoglierà Giancarlo: nell'orto conviviale assaggerai le sue creazioni culinarie che combinano tradizione e spirito creativo, accompagnate da un buon bicchiere di Morellino e dai grilli in concerto. Con il passo silenzioso della bici e grazie alle dritte che il nostro local ti fornirà prima della partenza, scoprirai le storie della Maritima Regio, la Maremma, terra di grandi contrasti, incontri gastronomici tra cultura ebraica e maremmana, storie di briganti e di pirati, ricette spagnole cinquecentesche, che hanno dato origine ad una terra unica nel suo genere. Una terra bellissima da vedere e vivere dalla primavera, all'estate fino all'autunno, per una vacanza all'insegna della sostenibilità che tocca con mano le perle nascoste della Maremma.
Codice Viaggio ARGID
Durata 7 giorni 6 notti
Date
20/27 Luglio
10/17 Agosto
Partenza domenica
A persona da

€ 640

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Programma

Domenica
arrivo in agriturismo nel tardo pomeriggio. Cena nell'orto gustando i prodotti locali a "metro zero".
Lunedì
la giornata inizia con una deliziosa colazione a bordo piscina. Si parte poi dall'agriturismo con la biciclette per immergerti nella campagna maremmana ed imboccare poi un suggestivo sentiero lungo mare ciclabile che ti condurrà al porticciolo di Talamone, dominato dalla antica rocca medioevale degli Aldobrandeschi. Dopo una breve visita al borgo tra le antiche case in pietra, scendi al Bagno delle Donne dove pranzare in tutta tranquillità a bordo mare e fare un bagno nelle acque cristalline della baia. Di nuovo in sella nel pomeriggio per addentrarti nel Parco della Maremma: pedalerai in pianura lungo uno dei canali della bonifica Lorenense in compagnia dell'avifauna locale. Rientro in agriturismo percorrendo una strada bianca che attraversa l'azienda vinicola del Bruni e finalmente relax a bordo piscina in attesa della cena.
Info itinerario: in bici 37 km 143 mt dislivello
Martedì
oggi conoscerai il Parco dell'Uccellina. Partendo dal centro visite ti inoltrerai nel sentiero ricco di macchia mediterranea con gli ulivi che ti apriranno la strada. Arrivo ad una spiaggia deserta dove potrai concederti un bagno rinfrescante. Ancora in sella verso la foce del fiume Ombrone che ti stupirà con i colori cangianti delle sue acque che incontrano quelle del mare. Pranzo al sacco in un'area di ristoro e di nuovo in sella osservando le vacche maremmane al pascolo e non sarà difficile notare gruppi di uccelli bianchi sui loro dorsi, sono gli aironi guardabuoi. Sulla via del rientro potrai visitare l'ex Granaio Lorenense, un grande edificio ottocentesco oggi casa della Biodiversità, e proprio di fronte osservare i recinti e le stalle con i cavalli maremmani, i tori, le vacche maremmane, gli asini amiatini della fattoria dell'azienda Regionale Agricola di Alberese. Fatti raccontare la storia dei butteri, che partono da qui tutte le mattine per controllare le mandrie al pascolo. Potrai finire in bellezza con la degustazione di un'ottima birra maremmana per poi rientrare all'agriturismo per la serata.
Info itinerario: in bici 29 km 180 mt dislivello
Mercoledì
oggi puoi raggiungere la cittadina di Orbetello, dimora della luce riflessa famosa per i suoi tramonti e le sue albe che si specchiano nelle acque della laguna che la circonda. L'acqua sarà la protagonista indiscussa della giornata: inizia a pedalare lungo la laguna di ponente fino al più celebre simbolo del paese: il Mulino Spagnolo, ultimo esemplare rimasto di nove mulini fatti costruire dai Senesi nel Quattrocento. Qualche chilometro ti separa dall'antico borgo marinaro di Porto Ercole dominato da quattro forti spagnoli che si ergono a sua difesa. Sosta meritata per il pranzo in una splendida caletta del Monte Argentario, dove potrai rilassarti in spiaggia o affittare la canoa per un bagno lontano dalla costa. Riprendi la bicicletta per entrare nella Pineta della Feniglia, sentiero largo e pianeggiante che percorre l'intero tombolo che congiunge l'Argentario alla terraferma. Rientro a Orbetello costeggiando la laguna di Levante, dove nidificano molte specie di uccelli tra cui il fenicottero rosa, l'airone bianco maggiore e il cormorano.
Info itinerario: in bici 30 km 46 mt dislivello
Giovedì
sono ancora tante le perle nascoste di questo territorio da conoscere: per gli amanti dell'arte una visita al Giardino di Niki de Saint Phalle, parco artistico composto da ciclopiche sculture raffiguranti i 22 arcani maggiori dei Tarocchi, poi una gita per le viuzze del paese medioevale di Capalbio dove finire con una cena a base di cinghiale! Chi avesse ancora voglia di sport e di mare può fare una gita in barca a vela nel paradiso dei cetacei verso le isole di Giannutri e Giglio. Chi non volesse spostarsi troppo potrebbe in pochi chilometri raggiungere l'antico borgo fortificato di Magliano in Toscana, passeggiare lungo l'imponente cinta muraria da cui si gode una fantastica vista sulle isole di Giglio e Montecristo e sul Monte Argentario, pranzare in una delle tante trattorie o agriturismi della zona e nel pomeriggio andare a conoscere l'Ulivo della Strega e l'Abbazia di San Bruzio nel mezzo di un bellissimo uliveto. Per gli amanti dell'archeologia consigliamo la visita alla nascosta città di Cosa con annesso piccolo museo, che si erge sulle alture del promontorio di Ansedonia. Chi volesse invece solo rilassarsi, niente di meglio che un bagno nelle acque termali naturali di Saturnia per finire con pranzo e visita al paese di Montemerano! E perché non provare a cavalcare seguendo le tracce dei butteri in sella ad un vero cavallo maremmano? Per questo ci aspetta Fabrizio che ci accompagnerà lungo un sentiero panoramico immersi nella stupenda macchia mediterranea per terminare con grigliata e pranzo con prodotti tipici locali presso l'Azienda della Parrina.
Giorno libero
Venerdì
qualunque attività tu abbia deciso di svolgere il giovedì dovrai conservare un po' di energia per questa ultima giornata in cui non servono le biciclette, ma ti avventurerai a piedi lungo i sentieri dell'Isola del Giglio
Dopo una ricca colazione in agriturismo parti verso Porto Santo Stefano, delizioso paese dell’Argentario. Oggi ti aspetta una giornata fantastica! Il traghetto ti porterà in meno di un’ora all’Isola del Giglio e da qui comincia il trekking. Il percorso inizia con una salita lungo la vecchia mulattiera su scaloni di granito fino a Giglio Castello, un suggestivo borgo fortificato che si erge su quest’isola da cui prende il nome. All'interno delle mura, nel borgo, nulla pare essere mutato nei secoli; i vicoli, le piazzette, la chiesa ti daranno l'impressione di tornare indietro nel tempo in una suggestiva ed irreale atmosfera. Prosegui lungo il dorso della montagna verso Poggio del Sasso Ritto, percorso senza grandi dislivelli ma che offre viste panoramiche spettacolari sulla costa e sull'Arcipelago Toscano. Questo paesaggio è il trionfo del Mediterraneo sempre assolato con una vegetazione arbustiva verdeggiante e con vasti orizzonti di mare e di luce. Proseguendo lungo il sentiero, scendi verso la spiaggia delle Caldane e poi lungo costa verso la più bella spiaggia dell'isola: Le Cannelle. Da lì puoi continuare verso il porto per il ritorno ma non prima di aver sorseggiato un buon bicchiere di Ansonica, accompagnato dal pan ficato naturalmente.
Info itinerario: trekking 9,8 km durata 5 h dislivello 564 mt
Sabato
è tempo dei saluti e della partenza, lasciamo questa terra che ci ha regalato tanti scorci indimenticabili.

Dettagli del viaggio

Dove
Toscana
Sistemazione
Fattoria Le Spighe a Orbetello - San Donato - GR
Agriturismo situato nel verde della Maremma Toscana a poca distanza dal mare, ristrutturato in stile rustico toscano, con ampio giardino e piscina.
Scopri l'agriturismo
Accompagnatore
prima della partenza potrai conoscere via call il nostro accompagnatore Jonas, che ti racconterà il programma, ti dirà cosa non ti puoi assolutamente perdere e ti permetterà di godere a pieno delle esperienze che abbiamo pensato per te, facendoti vivere la vacanza come un “local”.
Quote
Quota individuale: € 640
Noleggio bicicletta: € 50
Supplemento Singola: € 160
Comprende
sistemazione in agriturismo con piscina in camere doppie/triple con bagno, trattamento mezza pensione, call con l'accompagnatore prima della partenza, percorsi dettagliati e assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
viaggio, bevande, la cena del giovedì, tragitto dall'agriturismo a porto Santo Stefano, traghetto per l'Isola del Giglio (circa € 25 in totale), tassa di soggiorno e quanto non indicato alla voce “Comprende”.
Note
Tipo di percorso: asfaltato e brevi tratti su sterrato.
:
Una vacanza in bici: la bici è il mezzo di trasporto più green che ci sia: i luoghi visitati pedalando assumono una dimensione più intima e intensa. Grazie ad un movimento lento potrai entrare in sintonia con l'ambiente e le persone che ti circondano, noi ti aiuteremo a scegliere la vacanza più adeguata al tuo allenamento.
Generalmente i nostri itinerari sono su percorsi pianeggianti o in leggere salita, non occorre essere particolarmente allenati, basta portare con sé il tuo sorriso e la voglia di divertirti: consulta comunque la specifica della vacanza scelta per avere un'idea dei percorsi.
Come arrivare
IN TRENO: la stazione più vicina all'agriturismo è Albinia che si trova sulla linea Pisa - Roma. Per chi prendesse il treno intercity della linea Napoli - Sestri Levante scendere a Orbetello. Da Albinia e Orbetello transfer a pagamento.

IN AUTO: la fattoria Le Spighe si trova in località San Donato, Orbetello ed è raggiungibile percorrendo la Strada Statale Aurelia.
Per chi viene dal nord: percorrere la S.s.1 Aurelia e prendere l’uscita sulla sinistra Magliano in Toscana, Saturnia, San Donato, proseguire lungo quella strada fino a quando a sinistra si trova le indicazioni per Magliano in Toscana, svoltare a sinistra e proseguire per 1Km lungo la strada provinciale 81 Osa. Lungo questa strada a sinistra troverete le indicazioni Fattoria Le Spighe.

Per chi viene dal sud, Roma: percorrere la strada s.s.1 Aurelia, dopo l’uscita di Albinia continuate per altri 6 km e prendere l'uscita sulla vostra destra Magliano in Toscana (si trova poco dopo tutti i campeggi che vederete sulla vostra sinistra). Continuate per 4 km fino a quando troverete l’agriturismo sulla vostra sinistra. Ci sono i cartelli sulla strada che indicano l’ingresso.

Coordinate GPS 42° 33′ 42.84" N – 11° 13′ 09.91" E


IN AEREO:
Dall’Aereoporto di Fiumicino: ci sono 2 corse giornaliere di autobus dirette a Orbetello alle ore 10.45 e 19,30 (durata 1h 40. Consultare il sito, gli orari possono cambiare durante il periodo estivo). Il Bus partirà dal parcheggio presso stallo n. 1 e 2 area di sosta Bus Station, adiacente alle uscite del terminal 3. Negli altri orari prendere il treno fino a Stazione Trastevere e cambiare con il treno per Albinia (direzione Pisa). Dalla Stazione di Orbetello e di Albinia navetta a pagamento per la fattoria le Spighe.
Dall’aereoporto di Ciampino: ci sono autobus di varie compagnie che collegano con Roma Termini. Da Roma Termini rendere il treno per Albinia direzione Pisa (2h circa).
Dall’aereoporto di Pisa: prendere il Bus Pisa mover, che collega in 8 minuti l’Aeroporto Galilei con la stazione di Pisa Centrale tutti i giorni con frequenze ogni 10 minuti. Dalla Stazione di Pisa prendere il treno veloce per Orbetello-Monte Argentario (2h circa).
Codice Viaggio ARGID
Durata 7 giorni 6 notti
Date
20/27 Luglio
10/17 Agosto
Partenza domenica
A persona da

€ 640

Chiedi info.
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la  Privacy Policy  e  Terms of Service  di Google.

Altre idee di viaggio